Il Pistunina iscritto in Promozione. Tra i dirigenti la giovanissima “new entry” Giorgia Velardo

Da sinistra il vicepresidente del Pistunina Angelo Saija; il presidente Salvatore Velardo e il "diesse" Raimondo Mortelliti.

L’Usd Pistunina è iscritto in Promozione anche per la stagione 2014/15. Nella giornata di venerdì scorso, la società messinese ha trasmesso in Lega Sicula la relativa documentazione, completa anchedel relativo bonifico bancario. Nelle prossime settimane si conosceranno gli organici dei relativi gironi, e in particolare c’è curiosità di vedere se e quanti club alzeranno “bandiera bianca”.

Frattanto, il diesse Raimondo Mortelliti rende noto l’organigramma dirigenziale, per la stagione appena iniziata, comunicatogli personalmente dal presidente Salvatore Velardo indiscusso “leader” del Pistunina. Questi i ruoli: presidente onorario il padre Mimmo Velardo, fondatore del sodalizio nel lontano 1966; vicepresidente il riconfermato Angelo Saija; tra i consiglieri si aggiunge la “new entry” Franco Cafiello ad affiancare gli storici Gino Coluccio, Nino Nicosia e Alessandro Pinizzotto. Ma la vera grande novità societaria è rappresentata dalla figura del cassiere, o meglio della “cassiera”, affidata a Giorgia Velardo, giovanissima figlia del presidente Salvatore che gli ha contagiato nel DNA la passione familiare per il calcio.

logo PistuninaInfine, nei prossimi giorni il Pistunina è intenzionato a dotarsi – per la prima volta in assoluto nella propria storia – della figura di un segretario. Il tutto a conferma che in casa rossonera non si vuole lasciare nulla al caso, con intento di rendere ancor più celere e funzionale l’organizzazione societaria. Per quanto riguarda il campo di gioco dovrebbe essere ancora una volta il “Garden Sport” di Mili Marina, per il quale sono state ricevute ampie rassicurazioni dai gestori circa l’idoneità dello stesso. Ciò a dispetto di una lettera della Lega Sicula dello scorso mese, nella quale si avanzavano riserve sulla condizione dello strato gommoso sottostante l’erba sintetica. In ogni caso, a scopo cautelativo, il diesse Mortelliti sonderà il terreno per l’eventuale fattibilità dell’alternativa “Giovanni Celeste”.

Nulla di nuovo, intanto, sul fronte giocatori: si aspettano risposte dal portiere Gianluca Oteri, dal difensore Peppe De Salvo e, in chiave riconferma, dall’attaccante Pasquale Minissale che comunque sembra orientato ad accettare. Sul fronte partenze Mortelliti ha preso veramente a cuore la situazione del giovane attaccante Prezioso Ghartey, classe ’94, al fine di provare a regalargli una concreta chance di carriera. Al momento la formazione più interessata appare lo Sporting Viagrande, ma non va sottovalutata neppure la possibilità di una destinazione importante in Calabria.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com