La Piero Lepro Group Spadafora centra il bis con una prova di forza contro Giarre

Cambia la categoria ma non il copione che è sempre lo stesso per la Piero Lepro Group Spadafora del tecnico Luigi Maganza che ritornava a giocare in casa nella palestra Polivalente di via Lavatoi dopo alcuni mesi di distanza dall’indimenticata festa promozione per il campionato dominato in serie D. Davanti al pubblico amico la corazzata giallo nera inseguiva il secondo successo in C Regionale contro l’ostico Basket Giarre, squadra che all’esordio era riuscita nell’impresa di fermare il Licata. La squadra etnea dell’esperto Pippo Borzì vanta un roster esperto per la categoria che, con un’alta percentuale al tiro da tre punti e veloci giochi in transizione tra i lunghi, ha cercato di mettere in difficoltà la squadra di casa.

I trascinatori di Spadafora Stuppia-Contaldo e Busco

I trascinatori di Spadafora Stuppia-Contaldo e Busco

Determinante, come successo sette giorni fa a Catania, l’ottimo approccio alla gara dei locali che grazie alla maggior classe ed esperienza di diversi atleti in organico pigiavano il piede sull’acceleratore incanalando sui giusti binari la sfida. Il primo quarto è un monologo spadaforese con un più sedici che fotografa l’andamento del match (29-13 alla prima sirena). Solito proscenio al terzetto formato da Busco-Contaldo e Stuppia che regalavano grandi giocate ai propri sostenitori ed un bottino personale di ben 78 punti, fatturato invidiabile. Il predominio del team del presidente Piero Lepro continuava nei restanti periodi anche se meno marcato rispetto alla frazione inaugurale, per Spadafora sicuramente da rivedere i troppi tiri sbagliati dalla lunga distanza e alcune pause espresse nel gioco dopo essere arrivata anche sul più trenta nel quarto periodo. Giarre ne ha approfittato parzialmente, ripartendo con veloci contropiedi dopo alcuni tiri affrettati da parte degli Spartans. Gli etnei con Spina, Caminiti, Ciaurella e Maccarone in doppia cifra hanno lievemente diminuito lo scarto finale mentre Spadafora ha chiuso la gara tra la gioia del suo pubblico. La squadra è sicuramente sulla buona strada e convince anche la crescita dei più giovani che crescono a vista d’occhio (come Molino e Pollicino) al fianco dei giocatori più navigati. Adesso per la capolista un doppio turno esterno consecutivo sui campi del Cus Catania e della Virtus Trapani, due gare da vincere che tanto potranno dire sulle reali qualità di una squadra che sembra essersi ambientata al meglio nella massima categoria regionale.

Pieroleprogroup Spadafora -SS Basket Giarre 99-75
Parziali: 29-13; 28-23; 21-16; 21-23
Pierolepro group: Barbera A.4, Esposto F., Squadrito D. ne, Vento A. 4, Busco M. 27, Contaldo C. 26, Mobilia E. 6, Stuppia I. 25, Colosi F. 3, Molino B .4 , Pollicino G., Nome fermo A.ne. All: Maganza
Giarre: D ‘urso, Caminiti 11, Ciaurella 17, Maccarone 11, Spadaro 4, Di Bella 2, Leonardi 5, Spina 14, Scandurra, Quattro pani 11. All: Borzì.
Arbitri: Savoca C.- Morana F.

Il play Ivan Stuppia ha messo a referto

Il play Ivan Stuppia ha messo a referto 25 punti

Commenta su Facebook

commenti