https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

https://facebook.openinapp.co/dedomenicofranco

Pgs Luce Messina eliminata in Coppa Italia dal Città di Palermo

Ingresso in campo della Pgs Luce (foto FeelRouge.tv)

La prima storica partecipazione della Pgs Luce Messina alla Coppa Italia nazionale è terminata nella semifinale del girone H di serie B. La squadra biancazzurra, priva del pivot Giuseppe Coppolino e del capitano Valerio Bucca, è stata superata dal Città di Palermo, sul parquet del “PalaOreto”, con il punteggio di 3-0.

Pgs Luce Messina

La squadra della Pgs Luce (foto FeelRouge.tv)

La prolungata fase di studio iniziale viene interrotta dal salvataggio di Parri sulla conclusione ravvicinata di Di Maria. I padroni di casa passano in vantaggio al 13’ con il diagonale di Di Maria. Ospiti subito vicini al pareggio, negato dalla doppia parata di Immesi su Benny Costanzo e Agustin Bertirossi. Simone Fiumara si oppone alla staffilata di Rizzo, mentre Parri centra il palo su punizione, quasi allo scadere della frazione.

Nella ripresa, “legno” esterno su tiro da fermo di Rizzo, che si rende poi di nuovo pericoloso, indirizzando a lato la sfera da favorevole posizione. Alvarito prova all’11’ la staffilata al volo, ma il pallone termina sul fondo. Due minuti dopo, raddoppia Campisi. Nel finale, i peloritani cercano orgogliosamente di dimezzare le distanze, adottando la tattica del “quinto di movimento”, ma incassano il terzo gol. La sconfitta ha interrotto la striscia positiva nel 2022 (4 successi ed 1 pareggio) della formazione allenata da Sergio Carnazza. Prossimo impegno sabato 26 febbraio sul campo del Mascalucia C5.

Pgs Luce Messina

Fase di gioco del match (foto FeelRouge.tv)

TAB. CITTA’ DI PALERMO-PGS LUCE MESSINA 3-0
Marcatori: 13’ e 18’ st Di Maria; 13’ Campisi.
Città di Palermo: Immesi, Napoli, D’Orio, Torcivia, Restivo, Montevago, Rizzo, Campisi, Di Maria, Accetta, Lo Nigro, Aragona. All. Cappello.
Pgs Luce: Fiumara, Costa, Parri, Consolo, Costanzo, Alvarito, Barbagallo, Bertirossi, Pannuccio, Cucinotta. All. Carnazza.
Arbitri: Certa di Marsala e Seminara di Palermo.