Pgs Luce, buona la prima. Donato: “Completi in tutti i reparti, possiamo sorprendere”

La Pgs Luce MesisnaLa Pgs Luce Mesisna

La Pgs Luce Don Bosco bagna con un successo il debutto in serie D. Il 3 a 0 maturato al Pala San Filippo nel derby con la Faiplast Capo D’Orlando rappresenta un biglietto da visita beneaugurante per la compagine femminile del sodalizio presieduto da Dario Ingemi. La Pgs Luce affronta il torneo regionale da matricola ma con entusiasmo e consapevolezza di avere le qualità per fare bene. Dopo avere condotto questa formazione al salto di categoria con la vittoria del torneo di Prima Divisione, il tecnico Pippo Donato è stato confermato al timone della squadra. Una scelta non soltanto frutto dei risultati ma che è l’ideale proseguimento di un progetto che ha radici lontane. La sua conoscenza del mondo pallavolistico accumulata in tanti anni vissuti in panchina era un requisito fondamentale sul quale la società ha deciso di ripartire nella programmazione della nuova stagione. Sul fronte mercato anche qui si è dato precedenza alla conferma del gruppo che ha raggiunto la promozione, puntellando ogni reparto con atlete che già avevano alle spalle una buona esperienza in serie D e C. Sono arrivate la centrale Lorenza Panarello, la banda Rovena Raymo, l’opposto Paola Giuffrida, la palleggiatrice Roberta Finanze. Novità di quest’anno è la presenza anche di un secondo libero che sarà Giada Cangemi.

Una fase del riscaldamento delle atlete

“Incominciare il torneo con una vittoria – ci racconta l’allenatore Donatoha sempre la sua importanza. Personalmente non posso che essere contento delle risposte ricevute dalla squadra sotto il profilo tecnico e anche della condizione fisica. Direi che rappresentano l’ideale frutto del lavoro di preparazione che si è portato avanti in questi mesi. Il poter contare su una rosa valida sotto il profilo tecnico ma soprattutto completa e ben organizzata in tutti reparti penso che sia un requisito indispensabile per fare bene in un torneo difficile come la serie D”.

Con il tecnico della Pgs Luce si entra più nel dettaglio nell’analisi della stagione e dei margini di crescita della squadra. “Possiamo crescere parecchio come condizione e livello di gioco nel corso del torneo soprattutto se consideriamo che il roster presenta sei volti nuovi e anche nella formazione tipo vi sono diverse novità con tre innesti e uno spostamento di ruolo, mi riferisco all’opposto della scorsa stagione, Mariachiara Mercuri, che adesso stiamo impiegando di banda. Possiamo contare inoltre su valide alternative nei ruoli di palleggiatrice e libero dove eravamo un po’ limitati l’anno scorso. Possiamo contare su Mirella Palmeri una ragazza giovane sulla quale puntiamo molto perché ha grandi potenzialità. Abbiamo poi confermato il gruppo che ha ottenuto la promozione. Oggi dispongo di una rosa di 18 elementi, un aspetto importante perché mi consente di prendere le mie decisioni in assoluta serenità sia per quanto riguarda la scelta del sestetto iniziale ma anche nel discorso relativo alle rotazioni dei cambi”.

Impossibile non chiedergli con quali prospettive affronteranno questo campionato. “Vogliamo raggiungere quanto prima la salvezza che è l’obiettivo che la società si è prefissata quest’anno, tutto quello che verrà dopo sarà tanto di guadagnato. Siamo una matricola ben attrezzata, con tre ragazze che nella passata stagione hanno vinto il campionato di serie D con il Mondo Giovane. Il debutto in campionato e direi anche le indicazioni ricevute dalle amichevoli sostenute contro alcune delle compagini che incontreremo in campionato hanno fornito davvero indicazioni importanti, non credo che vi siano formazioni che emergono in maniera evidente sulle altre. Vedo un torneo molto equilibrato che riserverà ogni giornata continue emozioni”.

La rosa della serie D è composta dalle seguenti atlete: Paola Giuffrida, Rovena Raymo, Mariateresa Rodà, Mariacristina L’Abbate, Alessandra Bombaci, Alessia Bramanti, Valentina Ientile, Emma Majolino, Veronica Gigala, Monica Cucè, Mariachiara Mercuri, Giada Cangemi, Mirella Palmeri, Lorenza Panarello, Roberta Finanze, Serena Giammillaro, Domenica Barbera, Domenica Stornante.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti