Per il Mondo Giovane sconfitta in quattro set

Mondo Giovane-Zanclon (2)(1)Si apre con una sconfitta il 2014 della prima squadra maschile del Mondo Giovane. Alla ripresa del campionato di serie D dopo la sosta per le festività natalizie e di fine anno, la formazione diretta in panchina dall’allenatore Saro Pappalardo cede in quattro set sul campo del Bruno Euronics VolleySchool. La compagine etnea ha confermato di essere squadra giovane ma ben organizzata in campo, in grado di potere competere fino al termine per l’accesso ai play off. Il Mondo Giovane ha disputato nel complesso una partita positiva e, soprattutto nei primi due set, ha tenuto testa a un avversario quanto mai motivato nel volere conquistare l’intera posta in palio. A fare la differenza nelle fasi cruciali dei set una maggiore attenzione nella fase difensiva dei padroni di casa e di contro l’eccessiva fallosità nella finalizzazione del gioco in attacco palesata dal Mondo Giovane.

L’andamento dei set è stato ad elastico, con continui strappi operati dalle due squadre che venivano spesso ricuciti. Nel parziale di apertura gli atleti in maglia azzurra giocano una buona pallavolo mettendo in mostra una forte capacità di reazione nei momenti difficili: in ritardo di cinque punti (23 a 18), Giglio e compagni non si arrendono e riescono ad impattare, ma nelle fasi conclusive è il Volley School che va ad allungare le mani sul set, chiudendolo con il punteggio di 25 a 23. Il Mondo Giovane è abile nel metabolizzare in tempi rapidi l’epilogo del set precedente, e nel secondo prende in mano l’inerzia del gioco, andando ad imporsi con uno scarto consistente (19-25).Mondo Giovane- Zanclon (3)(1)

L’incontro sembra incanalarsi su un binario favorevole ai messinesi, ma la formazione etnea rincomincia a difendere con maggiore intensità per poi sfruttare in attacco il suo principale terminale offensivo. Costretto ad inseguire di qualche punto nel terzo set, il Mondo Giovane non demorde e trova la forza per riportarsi sotto, ma il finale del parziale premia la squadra di casa che ristabilisce le distanze andando poi ad aggiudicarselo. Anche l’ultima frazione è caratterizzata da un certo equilibrio nelle fasi iniziali, poi il Mondo Giovane si produce in un consistente allungo toccando un margine di vantaggio di quattro lunghezze (10-14). La svolta in negativo è rappresentata da un filotto di otto punti consecutivi del Volley School che lo proiettano sul +4 (18 a 14) ma soprattutto caricano sotto il profilo psicologico il team etneo che allunga le mani sull’incontro.

 

Commenta su Facebook

commenti