Per il CUS Unime vittoria rotonda per 18-6 nel derby con l’Ossidiana

L'ottimo Mattia Vinci ha potuto fare poco contro la furia del "Gladiatore"

Parte alla grande il CUS Unime, che nel derby cittadino contro l’Ossidiana Messina stravince e, soprattutto, convince. Con un largo 18-6 i ragazzi allenati da Sergio Naccari si aggiudicano la partita d’esordio del campionato nazionale di Serie B edizione 2015/2016, giocata tra le mura amiche della cittadella sportiva universitaria di fronte ad una bellissima cornice di pubblico, quasi 500 spettatori, che ha gremito gli spalti ed ha accompagnato la squadra universitaria.
Partita mai in discussione, con i padroni di casa che scendono in acqua per mettere subito in chiaro la loro superiorità. Così, il primo quarto di gioco scivola via con un 4-1 per il CUS Unime, frutto delle reti di De Francesco, Cama e della doppietta di Vittorioso. Per l’Ossidiana a segno Spampinato. Sulla stessa falsariga del primo quarto, anche il secondo tempo dimostra la disparità di valori in campo: la squadra di casa, sempre pungente in avanti, dimostra una notevole padronanza anche in difesa, concedendo pochissimo agli avversari e chiudendo tutti gli angoli di porta con La Tona sempre molto attento. 3-2 il parziale del secondo tempo, con le reti di De Francesco, Lanfranchi e Cama per l’allungo fino al 6-1; accorcia a fine tempo l’Ossidiana, che si porta sul 6-3 grazie alle reti di Riccioli e Nucita.

Le indicazioni di Nicola Germanà (Ossidiana) durante un time out

Le indicazioni di Nicola Germanà (Ossidiana) durante un time out

Al cambio vasca i ragazzi allenati da Naccari ricominciano a premere sull’acceleratore, lasciando solo una marcatura agli avversari (Riccioli) e portandosi costantemente in avanti in maniera martellante. Ne vengono fuori 6 gol, che allontanano gli avversari al +9. I gol sono di Alessandro Naccari, Trocciola, Lanfranchi, Vittorioso (per lui 5 gol a fine incontro), Basile e Cama. Ultimo tempo in scioltezza per i cussini, che si lasciano andare a belle giocate e pungono sempre in avanti. Cinque gol per i padroni di casa: a segno De Francesco, per la sua terza rete personale, Lanfranchi (3 gol), doppietta di Vittorioso e quarto gol personale di Cama. Doppietta di Riccioli, per l’Ossidiana, che blocca il risultato finale sul 18-6 per il CUS Unime.
“Sono soddisfatto – commenta a caldo il tecnico cussino – perché abbiamo iniziato bene. Al di là della vittoria siamo scesi in acqua dimostrando un buon gioco. Chiaramente ancora dobbiamo lavorare sodo ma questa è la strada giusta. Bellissima la cornice di pubblico in tribuna; ci auguriamo di averli al nostro fianco durante tutto il campionato”.

CUS Unime – Ossidiana Marbi Messina 18-6
CUS Unime: La Tona, Bonansinga, Naccari A. (1), De Francesco (3), Arcovito, Trocciola (1), Lanfranchi (3), Vittorioso (5), Runza, Naccari F., Manna, Basile (1), Cama (4).
Ossidiana: Vinci M., Vinci A. Riccioli (4), Nucita (1), Isaja, Denaro, Cannizzaro, Anastasi, Parmessur, Spampinato (1), Falvo D’Urso, Antonuccio, Calvo.
Arbitro: Roberto Guarnieri di Roma

Antonino Vittorioso " Il Gladiatore" si è messo subito in evidenza

Antonino Vittorioso ” Il Gladiatore” si è messo subito in evidenza

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com