Cus Unime, il punto sul campionato dopo la sosta. Si ricomincia contro la Cesport

Cusmano (Cus Unime)Raffaelle Cusmano del Cus Unime

Il campionato di Serie A2 si è fermato di nuovo e il Cus Unime ne ha approfittato per recuperare energie fisiche e mentali dopo un doppio turno terribile, con due sconfitte consecutive per i messinesi.

Zero punti che erano stati preventivati in casa gialloblu ma che, alla luce dei risultati, soprattutto dell’ultimo turno, hanno ridisegnato la classifica del girone sud facendo scivolare il Cus in settima posizione, con una margine nei confronti della zona salvezza ancora comunque abbastanza rassicurante.

CUS Unime

Sergio Naccari guida il Cus Unime

In alto continua a vincere Anzio che, però, nel derby laziale in casa del Civitavecchia è stato costretto a fare gli straordinari e portare a casa l’intera posta in palio con una vittoria di misura per 10-9. Tre lunghezze dietro viaggiano a ritmi elevati Nuoto Catania (vincente proprio con il Cus Unime) e l’Acquachiara che nell’ultimo turno ha ottenuto una vittoria straordinaria ai danni del Pescara (13-7), scavalcando proprio la squadra abruzzese in classifica.

A 11 punti la Roma Vis Nova che nell’ultima uscita si è aggiudicata con un largo 15-5 il derby con la Roma 2007 Arvalia (ferma in penultima posizione a 3 punti). a quota 10 l’Arechi che scavalca il Cus e lascia fermi a 6 punti i Muri Antichi, a pari merito con Civitavecchia. In fondo alla classifica, invece, arriva il primo punto per Tuscolano che in casa pareggia 8-8 con la Cesport. Dopo sei giornate, dunque, la serie A2 si conferma vivissima e piena di incognite. L’appuntamento per il Cus Unime è in programma l’1 febbraio quando sarà di scena a Napoli per un importantissimo match contro la Cesport.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva