Per gli Svincolati Milazzo un successo dirompente sul campo di Cefalù

Svincolati MilazzoSvincolati Milazzo

Netto successo per la capolista Svincolati Milazzo che, imponendosi sul campo del Cefalù 1972, ottiene la quarta vittoria su altrettante gare disputate e conferma il primato solitario in classifica nel girone B del campionato regionale di Serie D. Palla a due, Knepa è il primo ad iscriversi a referto. Nei successivi due minuti di gioco imprecisione sotto canestro per entrambe le squadre che sembrano ancora prendere le misure con il terreno di gioco. La gara si disputa a Bagheria vista l’indisponibilità del campo dei cefaludesi. I ragazzi di Coach Maganza provano ad allungare e grazie alle realizzazioni di Jarrett e Sofia vanno sul + 6. La compagine di casa si scuote e guidata dal duo Vago-Zendeli dapprima raggiunge la parità e successivamente tocca il + 4, punteggio 12-8 a 2’40 dal termine del primo quarto. La capolista però prontamente reagisce, trascinata da Knepa opera il sorpasso nell’ultimo minuto del periodo e nei secondi finali con un gioco da tre punti ancora dell’Olandese va sul + 5. Saranno 18 i punti finali per lui. Arriva la prima sirena sul punteggio di 14-19. La seconda frazione riprende con i milazzesi che spingono forte sull’acceleratore, dopo un minuto di gioco toccano il + 8.

Svincolati

Simone Sofia

Ottima difesa e forti ripartenze per la capolista, mentre i giovani di Coach Del Vecchio sembrano accusare il colpo. Il Trio Knepa-Jarrett-Sofia realizza ripetutamente ed a 6’40 dal riposo lungo i Maganza Boys vanno sul + 19. La panchina di Cefalù chiama timeout e prova a scuotere i suoi ma al rientro la musica non cambia, sarà positivo l’innesto di Colica e grazie ad alcune sue segnature gli Svincolati raggiungono il + 25. Jarrett incontrastato padrone sotto canestro , è ottimo a rimbalzo sia in fase difensiva che offensiva. L’inglese volante dei bianco-blu mamertini si fa valere anche per alcune realizzazioni spettacolari che strappano applausi anche al pubblico di casa presente. Coach Maganza fa tirare il fiato a molti dei suoi ed inizia a ruotare il roster a disposizione. Positiva la risposta dei nuovi entrati, gli Svincolati allungano ancora e chiudono il secondo quarto sul + 30,punteggio 17-47. Al rientro dal riposo lungo Vago e Zendeli, per Cefalù, provano a rendere meno amara la sconfitta mettendosi in evidenza e portando i suoi sul -22 dopo tre minuti di gioco. Ma sono ancora gli ospiti a colpire nuovamente e ripetutamente, a 3’50 dalla penultima sirena Mobilia e compagni tornano sul + 30 con il tabellone che segna il punteggio di 26-56. La partita è ormai segnata e nei minuti finali della frazione arriva l’ulteriore allungo della capolista che chiude il terzo quarto sul +40, punteggio di 26-66. Cefalù ha ormai alzato bandiera bianca. Il quarto ed ultimo periodo vede entrambi i coach ruotare tutto l’organico a disposizione, buono l’apporto del giovane Siracusa per gli Svincolati. Il quarto scivola via con i milazzesi in totale controllo della gara e con la sirena che giunge e sancisce la loro vittoria con il punteggio finale di 42-77.

Cefalù 1972 – Svincolati Milazzo  42-77
Parziali: 14-19;  17-47;  26-66
Cefalù 1972: Golubovic 1, Arati, Pirrone, Zendeli 20, Cimino 4, Culum, Sacca’ 2, Vacca, Manzone, Rosponi 4, Vago 11. All.Delvecchio
Svincolati Milazzo: Giaimo, Barbera 2, Sofia 14, Costantino, Catanesi 2, Knepa 18, Jarrett 17, Mobilia, Siracusa 10, Piperno 4, De Paoli 2, Colica 8. All.Maganza. Vice All. Mammina
Arbitri : La Barbera – Scuderi

Commenta su Facebook

commenti