Panatteri nel finale beffa l’Igea Virtus. A Mascalucia finisce 3-2

Una fase di gioco del match fra San Pio X e Igea Virtus
Il gol del 2-2 realizzato da Isgrò

Il gol del 2-2 realizzato da Isgrò

Un gol di Panatteri realizzato in pieno recupero condanna l’Igea Virtus, sconfitta per 3-2 dal Catania San Pio X, nello scontro valevole per la conquista di un posto nei play off. I giallorossi avrebbero meritato almeno il pareggio, dal momento che hanno giocato alla pari con gli avversari, andando vicini al gol in tante occasioni. Il portiere locale Vitale ha salvato a più riprese la propria porta con interventi determinanti. Ma la differenza l’ha fatta il centravanti bianco rosso, azzeccando il tiro che regala un posto nella post season agli etnei, approfittando di una avventurosa uscita di Scibilia. Per i barcellonesi, che già pregustavano il pareggio, tanta amarezza, anche se i giochi per l’accesso nella post season non si sono ancora chiusi. Infatti, vincendo con il San Gregorio, nell’ultima gara di campionato, potrebbero ancora farcela, dal momento che il Catania San Pio X potrebbe accedere direttamente alla serie D se l’Arzignano, seconda in classifica nel girone A veneto, vincesse il campionato o la formazione etnea riuscisse a superarla nell’eventuale spareggio.

I tifosi igeani presenti a Mascalucia

I tifosi igeani presenti a Mascalucia

Quella disputata a Mascalucia è stata una gara divertente con tante occasioni e cinque reti messe a segno dalle due contendenti. Cominciano subito i padroni di casa che passano in vantaggio dopo appena cinque minuti sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Riccobono, la respinta corta dei difensori igeani arriva sui piedi di Palermo abile a girare in porta e sorprendere con un tiro angolato il portiere Scibilia. L’Igea non ci sta e trova immediatamente il pareggio con D’Anna, il suo tiro appena dall’interno dell’area di rigore colpisce prima il palo e poi si insacca alle spalle di Vitale: 1-1.

La prima frazione di gioco prosegue nel totale equilibrio, nella ripresa l’Igea osa di più, non si vede assegnato un calcio di rigore che l’arbitro trasforma in calcio di punizione dal limite. La battuta di D’Anna viene deviata da Vitale che sventa la minaccia e poi si esibisce in un nuovo intervento decisivo su Crifò. Panatteri viene strattonato in area ospite, ma per il signor Gambino non ci sono gli estremi del calcio di rigore, anzi ammonisce l’attaccante etneo per simulazione. Il portiere locale esce tempestivamente chiudendo lo specchio della porta ad Isgrò, salvando ancora una volta il risultato. Nel momento migliore per i barcellonesi, arriva il gol del nuovo vantaggio bianco rosso. Al 81’ Riccobono sorprende tutti con una punizione che si insacca beffardamente alle spalle di Scibilia, palesemente sorpreso dal mancato intervento di due giocatori a centro area. Un minuto dopo Isgrò rimette tutto a posto con un tiro dai venti metri che si insacca all’incrocio dei pali della porta difesa da Vitale: 2-2. Mancano otto minuti alla fine più recupero, i giallorossi controllano il match invece di piazzare il colpo di grazia ad un San Pio X in difficoltà. Ma nel primo dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara, un lancio per Panatteri mette nelle condizioni l’ex centravanti del Messina di superare Scibila, in evidente errore di posizione, e realizzare una rete pesantissima, che regala la certezza dei play off agli etnei.

L'esultanza dei giallorossi dopo il gol di Isgrò

L’esultanza dei giallorossi dopo il gol di Isgrò

Adesso all’Igea non resta che vincere domenica prossima contro il San Gregorio e tifare per l’Arzignano, nella speranza che il Modica non faccia il colpaccio al Comunale di Brolo.

Tabellino:

Catania San Pio X – Igea Virtus 3-2

Marcatori: 5’ Palermo, 8’ D’Anna, 81’ Riccobono, 82’ Isgrò, 91’ Panatteri.

Catania San Pio X: Vitale, Marino, Orlando, Arena (dal 72’ Ranno), Cristaldi, (59’ Montella), Scalia, Palermo, Truglio (53’ Garufi), Tasca, Riccobono, Panatteri. Allenatore: Anastasi.

Igea Virtus: Scibilia, Scolaro, Triolo, Bella, Ravidà, Quattrocchi, Isgrò (90’ Genovese), D’Anna, Cannavò, Crifò (62’ Perdichizzi), Pandolfo (77’ Longo). Allenatore: Perdicucci.

Arbitro: Gambino di Palermo

Le foto sono state realizzate da Puccio Rotella e sono tratte dal gruppo Facebook dell’Igea Virtus.

Sotto il servizio relativo alla gara, realizzato da Antenna Sicilia.

Commenta su Facebook

commenti