Palazzolo-Biancavilla è il big-match. Camaro, Milazzo e Terme cercano conferme

Saitta e FrittittaMoreno Saitta e Stefano Frittitta, tra gli ultimi innesti in casa Palazzolo

Divise da tre punti e due posizioni, in uno scenario che fa già respirare aria di serie D. Sembra quasi scontato dire che domenica Palazzolo e Biancavilla si daranno battaglia allo “Scrofani-Salustro” e che sicuramente si tratta del primo crocevia della stagione. Da una parte gli uomini di Favara, forti delle cinque vittorie consecutive, tenteranno la fuga solitaria, guardando con un occhio anche alla sfida del “Marullo” tra Camaro ed Atletico Catania. I gialloverdi si sono peraltro già mossi con decisione sul mercato, tesserando il portiere Moreno Saitta, il difensore Pietro Dentice, l’attaccante Stefano Frittitta e l’esterno Antonino Arena, ex Milazzo.

Il Biancavilla invece ha il dente avvelenato dopo il duro ko incassato al “Raiti” contro il Marina di Ragusa. Una mazzata che tuttavia non compromette i piani dei gialloblu, ancora pienamente in corsa nonostante la classifica sempre più corta. Sono infatti sette le formazioni divise da appena quattro lunghezze (Camaro, Biancavilla, Paternò, Milazzo, Santa Croce, Marina di Ragusa e Terme Vigliatore).

Palazzolo

Un undici titolare del Palazzolo capolista

E sono proprio i neroverdi a portare alto il vessillo del calcio peloritano, con 22 punti ed un attacco che è il più prolifico del torneo con 26 marcature messe a segno. Un dato decisamente positivo per la formazione di Lucà, solo in parte mitigato dai 18 gol al passivo. Dopo avere piegato la Jonica, grazie al partente Assenzio e a Paludetti, nel fortino di Bisconte, inespugnato fino a questo momento, sarà di scena un Atletico Catania che ha raccolto solo due punti in trasferta.

Il turno mette alla prova lo Scordia, nobile ”decaduta” nella zona play-out a seguito di tre uscite non felici. Ai rossoblu la vittoria manca da quasi un mese – ultima centrata il 2 novembre con il Catania S.Pio X – e il confronto contro il Santa Croce, incisivo in avanti (22 gol fatti) ma titubante in zona difensiva (21 subiti), darà sicuramente una spinta maggiore agli uomini di Serafino, soprattutto se pensiamo che al “Binanti” la vittoria è arrivata in una sola circostanza.

Il Terme Vigliatore tenterà di consolidare una zona di vertice in classifica

Necessita di punti per stare al passo delle altre anche il Terme Vigliatore, fresco del turno di riposo ed in cerca della sesta vittoria in stagione. All’Italia 90 ai giallorossoverdi si opporranno al Real Aci, che in trasferta non ha raccolto neanche un pareggio ed è sempre più ancorato sul fondo. E proprio a tre lunghezze dal fanalino di coda si trova il Rosolini, la formazione meno in forma del girone. Gli amaranto hanno incassato sei sconfitte consecutive ed i punti mancano dal lontano 7 ottobre, quando al Consales contro lo Scordia strapparono un 2-2. E se addirittura pensiamo che la vittoria manca dalla gara d’esordio con il San Pio X, l’ago della bilancia penderà di certo dalla parte del Marina di Ragusa, lanciatissimo con un poker di vittorie in altrettante gare.

Antonio Lentini

Antonio Lentini, a segno cinque volte in stagione con il Milazzo

Il quadro si completa con Paternò-Milazzo, altro scontro al vertice della classifica con le formazioni che oltre a condividere i colori sociali fanno altrettanto per i punti conquistati. Entrambe sono ormai certe della loro forza ed unità, sicure di poter imporre il loro gioco sia in casa che in trasferta. Giarre e Jonica infine daranno vita all’ultimo match di giornata, decisivo sia da una parte che dall’altra per abbandonare gradualmente i piani bassi di una classifica sempre più propensa a mutare di settimana in settimana.

La Classifica: Palazzolo 24 punti, Camaro 22, Biancavilla 21, Paternò, Santa Croce, Milazzo e Marina di Ragusa 19, Terme Vigliatore 18, Scordia 14, Giarre 13, Atletico Catania e Jonica 11, Catania San Pio X 10, Rosolini 7, Real Aci 4.

Il programma: Camaro – Atletico Catania, Scordia – Santa Croce, Giarre – Jonica, Marina di Ragusa – Rosolini, Paternò – Milazzo, Palazzolo – Biancavilla, Terme Vigliatore – Real Aci. Riposa: Catania San Pio X.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti