Pagni: “Dopo Spiridonovic pronti a sfruttare altre eventuali occasioni”

Prima apparizione al “Celeste” per l’austriaco di origini serbe Srdjan Spiridonovic, fresco di firma con il Messina, che innalza così a quota 20 il numero di elementi tesserati con la prima squadra. A seguire dagli spalti della struttura di via Oreto la partitella in famiglia, che ha opposto il gruppo di Gianluca Grassadonia alla formazione “Berretti” guidata da Peppe Spada anche il direttore sportivo Danilo Pagni, soddisfatto per la riuscita dell’operazione. Laconico il commento concesso ai cronisti: “Il nostro mercato non è chiuso e non escludo ulteriori novità prima di domenica. Di certo siamo pronti a sfruttare altre eventuali occasioni, come quella rappresentata da Spiridonovic, che abbiamo subito colto al volo”.

 Spiridonovic in azione con la maglia del Vicenza

Spiridonovic in azione con la maglia del Vicenza

Al suo fianco ha trovato posto l’agente bosniaco Nusret Jashari, con il quale è stato raggiunto l’accordo economico con il ragazzo dopo che con il direttore tecnico del Vicenza Paolo Cristallini era stato raggiunto già mercoledì l’accordo per il trasferimento in prestito in riva allo Stretto del 21enne, reduce dalle convocazioni nelle Nazionali giovanili austriache. In vista della trasferta di Matera, per lo staff tecnico, che può fare affidamento sul rientro dalla squalifica del centrocampista Manuel Mancini e confida nel progressivo recupero e rientro in gruppo dei difensori Enrico Pepe e Silvestri e del centrocampista Nigro, un’importante opzione in più nel reparto offensivo. Adesso per via della verve garantita sugli esterni da “Spiri Gonzales” e dall’ormai inamovibile Ciciretti, già beniamino assoluto del pubblico, nemmeno Orlando o capitan Corona possono ritenersi sicuri di un posto nell’undici titolare.

I portieri Iuliano e Hoxhaj si allenano sotto lo sguardo vigile del preparatore Di Muro (foto Giovanni Isolino)

Il portiere Hoxhaj sotto lo sguardo vigile del preparatore Di Muro (foto Giovanni Isolino)

Per fronteggiare eventuali squalifiche ed infortuni restano a disposizione i cinque elementi della “Berretti” ormai stabilmente aggregati al gruppo: Sciotto, Bellamacina, Scarbaci, Giove e Sciliberto. Potrebbe invece accasarsi in prestito al Due Torri, in serie D, il portiere albanese Lidio Hoxhaj, ’96 ex Sacro Cuore Milazzo. Classe 1996, garantirebbe ai biancorossi ulteriore profondità sul fronte degli under. Il tecnico Antonio Venuto, già a Milazzo con Lo Monaco, potrebbe garantirgli minutaggio ed agevolarne la crescita. A fine giugno rientrerebbe alla base.

Commenta su Facebook

commenti