Ottava vittoria consecutiva per il Letojanni capolista: 3-0 in 75′ al Catania

LetojanniDoppio duro test in tre giorni per Letojanni

Partita facile per il Volley Letojanni che in meno di un’ora e un quarto liquida in tre set il Volley Catania, continuando la serie positiva di risultati e confermandosi regina del girone M del campionato nazionale di Serie B maschile con all’attivo 24 punti, tre in più del Lamezia e a +9 adesso su Fiumefreddo, sconfitto nel derby a Bronte.

Letojanni

Giovanni Chillemi effettua una schiacciata

Ad inizio gara mister Rigano schiera in campo la consueta formazione che parte bene e inizia a sommare punto su punto fino ad aumentare notevolmente il distacco. Sul 7-3 è Giuffrida a chiamare il primo time-out della partita che però non serve a cambiare la situazione. Il Letojanni continua a marciare e raggiunge quota 10, lasciando inchiodati gli avversari a soli 3 punti. Qualche imprecisione dei locali permette ai catanesi di prendere qualche punto, arrivando sul 15 a 10. Ma i letojannesi, strutturando buone azioni di gioco e impostando importanti schemi in attacco, proseguono la corsa sul 18 a 10. Torre e compagni tengono le redini dell’incontro, forzando parecchio il servizio e mettendo a nudo i grossi limiti in ricezione della squadra etnea, aggiudicandosi il set con un’ottima battuta di Battiato che spiazza gli avversari e chiude con il punteggio di 25 a 13.

Letojanni

Damiano Vitale è il palleggiatore del Letojanni

Nel secondo parziale la musica non cambia: i padroni di casa continuano a condurre il gioco e sull’8 a 4 il tecnico catanese chiama a raccolta i suoi. Si torna sul terreno di gioco ma se è solo grazie agli errori della formazione letojannese che gli ospiti riescono a racimolare qualche punto mantenendo comunque un certo distacco. Sul 15-8 mister Rigano effettua un doppio cambio: fuori Balsamo e Chillemi, dentro Buremi e Vitale. Quindi Giuffrida chiede il secondo time-out per dare indicazioni ai suoi atleti ma Cortina e compagni continuano a tirare dall’altra parte della rete palloni vincenti che li conducono alla vittoria del set per 25 a 13.

Nel terzo parziale il gioco cambia. Nel sestetto letojannese parte titolare Arena, subentrato a Battiato. Nella prima fase le due squadre si rincorrono fino al 5 pari. Torre va in battuta e centra 4 punti di fila. Sul 9 a 5 Giuffrida chiama il primo time-out, mentre Rigano inizia a dare spazio a tutti i componenti della rosa piazzando in campo Buremi al posto di capitan Cortina e di nuovo Vitale su Balsamo, e poi Scheid su Chillemi.

Volley Letojanni

Lo schiacciatore del Volley Letojanni Danilo Cortina

Il Volley Catania accorcia le distanze e sul 18 a 16 Rigano spende il primo time-out della partita. È sul 19 pari che gli ospiti, che attaccano e difendono con cognizione, azzardano il sorpasso e Rigano richiama la sospensione del gioco. Le ultime battute della gara sono le più concitate, il Catania cerca di reagire riuscendo ad agguantare il pareggio punto su punto fino al 22 pari ma il Letojanni sfruttando l’esperienza e le potenzialità dei singoli giocatori riesce ad imporsi concludendo la partita con il risultato di 25 a 23.

“La squadra ha sostenuto un’ottima prova soprattutto nei primi due parziali, non lasciando nulla al caso – è il commento del direttore sportivo Salvatore Soraci. Troppo il divario tecnico tra le due contendenti e mantenere alta la concentrazione per tutti i tre set sarebbe stato difficile per chiunque. Prova ne è il fatto che proprio sul 17-11 del terzo set i nostri atleti credendo che la partita fosse chiusa si sono un po’ adagiati sugli allori e il Catania è venuto fuori. Ma nonostante tutto sono riusciti a riprendere in mano la situazione e chiudere la partita in tre set, conquistando altri tre punti importanti e mantenendo l’imbattibilità”.

Giampietro Rigano

Il tecnico del Volley Letojanni Giampietro Rigano

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI – VOLLEY CATANIA 3-0
ASD VOLLEY LETOJANNI: Cortina 6, Battiato 5, Torre 16, Chillemi 8, Fasanaro 4, Balsamo 1, Chiesa (L), Buremi 4, Vitale, Arena 1, Scheid 0. Ne: Romeo. All: Gianpietro Rigano e Claudio Mantarro.
VOLLEY CATANIA: Ferraccù 6, Basilicò 4, Muncibello (L), Mirabella 1, Speziale 7, Sanfilippo 1, Scarpello 5, Petrolito 1, Ferlito, Cianci, Verona, Minnelli. All: Davide Giuffrida
PARZIALI SET: 25-13; 25-13; 25-23.
ARBITRI: Morello di Lamezia e Vitola di Rende.