Ossidiana Under 13 quinta alle finali regionali di Catania

Nicola Germanà

Il tecnico Nicola Germanà

Prestigioso quinto posto per l’Ossidiana alle finali regionali Under 13 di pallanuoto maschile, che si sono svolte alla piscina “Plaia” di Catania. La ben riuscita manifestazione ha riscosso tanti meritati consensi e, soprattutto, avuto una toccante valenza emotiva. E’ bastata la cerimonia di apertura per capirlo; non una semplice passerella, ma un modo per onorare la memoria di Francesco Scuderi, che tanto ha fatto per far decollare l’attività giovanile in Sicilia.
I ragazzi partecipanti hanno sfilato, alla presenza di Monica Passalacqua e Loriana Sorrentino, moglie e nipote di Scuderi, con la calottina numero 4, quella che l’ex vicepresidente della FIN Sicilia ha indossato nel corso della sua lunga carriera di pallanotista, prima di liberare in cielo tanti palloncini rossi e azzurri.

“Complimenti agli organizzatori – queste le prime parole di Nicola Germanà – ci hanno fatto vivere dei giorni stupendi. E’ stata curata ogni cosa nei minimi dettagli e coinvolgente è risultato il ricordo di un amico come Francesco. Dobbiamo dire bravi al presidente della FIN Sicilia Sergio Parisi, al segretario Nunzio Corrao e a tutti coloro che hanno reso così bello questo evento”. Dal punto di vista agonistico, l’Ossidiana, priva di alcuni elementi, ha migliorato i piazzamenti delle precedenti tre edizioni, conquistando in terra etnea tre successi con l’Ortigia, battuta due volte 9-5 e 7-5, e la Rari Nantes Terrasini (15-3), pareggiato con la stessa RN Terrasini nella sfida d’esordio (9-9) e perso con Muri Antichi (7-3) e Nuoto Catania (11-6).

Lo staff tecnico peloritano ha dato spazio all’intero organico ed i numerosi 2002 hanno avuto un ottimo minutaggio, prezioso per far crescere il loro bagaglio d’esperienza. “E’ un orgoglio per la società essere riusciti a qualificarci, per il quarto anno di fila, a queste importanti finali – dichiara soddisfatto Germanà – abbiamo, inoltre, ben figurato contro avversari forti e quotati. Devo ringraziare, quindi, i ragazzi e le loro famiglie per il grande impegno profuso ed i sacrifici fatti fino a fine luglio”. Ad aggiudicarsi il titolo è stata, infine, la Blu Team, che ha superato nell’ultimo atto la WP Palermo per 7-6.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com