Orlandina, Sussi: “Successo di mentalità. L’obiettivo è salvare la categoria”

Orlandina BasketDavid Sussi ha guidato l'Orlandina dalla panchina (foto Carmen Spina)

In classifica non cambia nulla per via del contemporaneo successo ottenuto dalla Bakery Piacenza che certifica che l’Orlandina dovrà conquistare la salvezza in trasferta nella serie playout sul campo di Nardò ma l’affermazione esterna ottenuta a Frosinone con la Stella Roma è fondamentale per il team paladino, che ottiene fiducia e nuove motivazioni in ottica rush finale.

Orlandina Basket

L’Orlandina è tornata a vincere (foto Carmen Spina)

David Sussi, al suo esordio da head coach, analizza una vittoria richiesta dall’intero ambiente: “Abbiamo vinto, questa è la cosa più importante della serata specialmente se consideriamo che arriva dopo tante partite in cui abbiamo spesso sfiorato il successo finale. Stavolta siamo stati bravi a imporci in una volta punto a punto e portare la vittoria a casa. Un successo importante per la testa e la mentalità dei giocatori. Ho chiesto loro un cambio di mentalità, hanno sempre lavorato bene sino a oggi ma avevano bisogno di una cambio di approccio perché le tante sconfitte pesavano”.

Lo staff capeggiato dal tecnico triestino ma siciliano d’adozione chiedeva alla squadra di prestare attenzione all’aspetto motivazionale, adesso nonostante due impegni da affrontare per la fase ad orologio ogni interesse si sposta già alla lotteria playout: “I nostri ragazzi hanno dimostrato di avere i giusti attributi e oggi sono stati finalmente efficaci in campo. La vittoria di squadra ha mostrato l’unione del gruppo, ognuno ha portato il proprio contributo. Chi ha giocato meno oggi ha trovato efficienza. Un bravo a chi ha tirato la carretta, chi era fuori nel finale ma ha incitato dalla panchina i propri compagni. Dobbiamo adesso sintonizzarci sulla serie di playout che comincerà tra poco. Il focus è quello di salvare la categoria e l’Orlandina Basket avendo sempre la giusta mentalità da adesso fino al termine”.