Orlandina, Sodini: “Soddisfatto per Keller. Che sfortuna Bellan”

Marco SodiniMarco Sodini - foto Familiari

Nuova sconfitta per l’Orlandina Basket ma non mancano le attenuanti alla formazione paladina che in Lombardia se la gioca sino ai minuti finali pur senza contare su Kinsey e con Bellan finito in ospedale dopo uno scontro di gioco. Queste le parole di coach Marco Sodini a fine gara: «Sicuramente ci è mancata lucidità nel finale. E’ chiaro che Simone Bellan stava giocando benissimo, e noi abbiamo preso 6-0 di parziale dopo la sua uscita, probabilmente a causa dello shock subito dai ragazzi. Nel secondo tempo siamo stati bravissimi a rientrare in gara, siamo stati poco bravi però a continuare a macinare le situazioni in cui abbiamo messo in difficoltà Treviglio.

Nel finale ci sono state delle scelte scriteriate, non possiamo far finta che in una partita come questa le percentuali non contano, quando Elmore tira con 3/16 dal campo i rimpianti sono destinati ad aumentare. Però è altrettanto vero che dobbiamo calibrare la nostra attenzione sulla finalissima della settimana prossima con Eurobasket Roma e anche sul fatto di migliorare qualitativamente livello di gioco di squadra. Sono ovviamente soddisfatto dell’esordio di Akos Keller.
Alla fine i due liberi sbagliati di Lucarelli, il tiro forzato di Laganà quando mancavano 30” sono cose che hanno condizionato il risultato quanto le situazioni di contatto gestite in un modo scriteriato.»

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva