Orlandina, il derby con Agrigento inaugura l’avventura in Coppa Italia

Un time out di coach Pozzecco
Il Sindaco Enzo Sindoni e tutte le Istituzioni presenti in Consiglio Comunale

Il Sindaco Enzo Sindoni e tutte le Istituzioni presenti in Consiglio Comunale

Scatta venerdì sera dall’Arena 199 di Rimini (palla a due alle ore 18; arbitri i sigg. Borgo, Caforio e Wassermann) il primo quarto di finale della Final Six di Adecco Cup, che vede tra le magnifiche sei pretendenti alla vittoria, come splendida protagonista l’Upea Orlandina del presidente Enzo Sindoni. I paladini affronteranno sul parquet romagnolo un’altra portacolori siciliana, la Fortitudo Agrigento, capolista in solitaria del campionato di Adecco Silver. La vincente della prima sfida ad eliminazione diretta troverà in semifinale l’Angelico Biella, qualificatasi di diritto alle semifinali.

Alla viglia della spedizione romagnola il numero uno biancoazzurro, nonchè sindaco della città del Capo, ha omaggiato la propria squadra che regalerà una vetrina nazionale a tutto il comprensorio nebroideo. “Questa è una conferenza che mi rende davvero felice – ha aperto così l’incontro il massimo dirigente dell’Upea – è l’occasione, infatti, per vedere unite due realtà come il comune di Capo d’Orlando e l’Orlandina Basket. A Rimini esporremo tutto ciò di cui siamo capaci e di cui disponiamo, ci sarà con noi anche il nuovo acquisto Rudy Valenti che ha esordito con noi a Napoli. Il nostro comune – conclude Sindoni – sarà con la squadra con uno stand espositivo in cui rappresenteremo i colori di Capo».
Anche l’Assesore al Turismo Rosario Milone ha commentato la presenza a Rimini: «Era un’opportunità che non volevamo farci scappare, vogliamo trasmettere quella che è la nostra Capo d’Orlando e attrarre sempre più persone. Siamo orgogliosi perché consapevoli di poter raggiungere grandi risultati nonostante siamo una cittadina».

I giocatori dell'Upea festeggiano un successo

I giocatori dell’Upea festeggiano un successo

Il presidente dell’Upea ha poi passato la parola al direttore comunicazione e marketing Aurelio Coppolino dando grande merito al lavoro del suo staff.
“Abbiamo condiviso una grande mole di lavoro con l’area marketing, comunicazione e tecnica per questo evento. L’Orlandina Basket rappresenta un’eccellenza nel campo sportivo e un gioiello in tanti altri settori. Grazie all’Assessorato al Turismo del comune, la Pasticceria del Corso, TMR, l’Orlandina Store, e altre ditte che esporranno a Rimini faremo capire cos’è Capo d’Orlando. In fiera a Rimini ci aspettiamo una presenza di 15 mila persone, Rimini Fiera e LNP hanno detto alle società della possibilità di farsi accompagnare dai loro partner. Da qui arriveremo a Orlandina BtoB, evento di carattere commerciale in grado di rappresentare il plusvalore per chi sceglie l’Orlandina Basket».
L’Orlandina guidata da Gianmarco Pozzecco sarà ambasciatrice di tutto il comprensorio nebroideo, il coach sa bene dell’importanza duplice del suo ruolo: “In questa sala sono stato insignito di un ruolo che secondo me è anche più importante di quello d’allenatore, cioè l’ambasciatore di questo paese. Quello che tutti noi facciamo per l’Orlandina è prima di tutto promuovere questo bellissimo territorio. Rispetto a qualsiasi altra squadra – conclude Poz – siamo molto legati al fatto di poter vivere e rappresentare la città».

Un time out di coach Pozzecco

Un time out di coach Pozzecco

Infine le prime parole da nuovo giocatore dell’Orlandina di Rodolfo Valenti, già proiettato all’avventura in Coppa con la sua nuova squadra. “Sono molto contento d’essere qui – commenta Rudy Valenti – è bastata una sola telefonata con il Ds e Poz. Questa è un’ottima squadra, composta da ottime persone e ottimi giocatori. La società è splendida, il mio compito è quello di dare una mano al gruppo». Un altro colpo messo a segno dal Direttore Sportivo Giuseppe Sindoni che è riuscito nell’ultima giornata disponibile per il mercato potenziare ulteriormente la squadra: “La nostra pazienza nel gestire le trattativa ci ha portato un giocatore di esperienza. Rudy è un giocatore molto duttile, che può darci energia in difesa – conclude il Ds – è un giocatore con caratteristiche simili ai nostri, ma capace di aggiungere profondità al nostro gioco”.

La Moncada Agrigento di coach Franco Ciani

La Moncada Agrigento di coach Franco Ciani

Sul fronte prettamente sportivo l’Upea affronterà Agrigento del patron Moncada, qualificatasi da prima della Silver. La squadra allenata dall’esperto Ciani dopo le difficoltà iniziali, viaggia a vele spiegate verso la serie superiore, la Gold. Coach Ciani dispone dell’ex Viola Alessandro Piazza in cabina di regia (quasi 10 punti di media), mentre la guardia è Kwame Vaughn, crack dell’Adecco Silver (21 punti a gara in media). Mian, quasi 14 punti realizzati di media, è l’ala piccola del quintetto siciliano, ed il “4” è Chiarastella, 8 punti circa a gara. Il centro è l’ex Sigma Mocavero, che in maglia Moncada realizza in media 13 punti e recupera 6 rimbalzi. Dalla panchina si alzano poi il play Anello, la guardia Di Viccaro, l’ala Giovanatto, il centro De Laurentiis ed il giovanissimo Andrea Portannese (97’), fratello della guardia dell’Orlandina. Servirà la migliore Orlandina possibile per superare il primo turno di una manifestazione entrata nell’albo d’oro del team biancoazzurro grazie alle due precedenti vittorie ottenute nel 2005 nell’allora Legadue e nel 2010 in serie C Dilettanti. Infine spazio all’ennesimo regalo per i propri appassionatissimi tifosi, infatti chiunque non potesse recarsi a Rimini ad assisterla dal vivo, potrà seguire la partita in diretta televisiva sull’emittente Antenna del Mediterraneo (canale 14 DT).

Commenta su Facebook

commenti