L’onorevole Versace ospite in Università per la settimana del diritto sportivo

L’On. Giusy Versace ospite della giornata inaugurale della Settimana del Diritto Sportivo all'Università di MessinaL’On. Giusy Versace ospite della giornata inaugurale della Settimana del Diritto Sportivo all'Università di Messina

Al via la II edizione della Settimana del Diritto Sportivo, organizzata dal dipartimento di giurisprudenza Unime e dalla Scuola Forense del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati sul tema “Fenomeno sportivo e tutela della persona”.
Le attività sono state inaugurate nell’Aula Magna del Rettorato con un convegno su “Disabilità e sport”, a cui ha fatto seguito una tavola rotonda relativa alla proposta di legge sugli ausili per i diversamente abili che praticano lo sport. Tra gli ospiti della Tavola Rotonda, l’On. Giusy Versace (Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza ed atleta paraolimpica) che ha illustrato la proposta di legge, di cui è prima firmataria, riguardante l’introduzione degli ausili e delle protesi sportive per persone con disabilità tra i dispositivi erogati dal Servizio Sanitario Nazionale, chiedendo anche un’integrazione in tal senso sul Decreto dei nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza).

L’intervento dell'On. Giusy Versace ospite della giornata inaugurale della Settimana del Diritto Sportivo all'Università di Messina

L’intervento dell’On. Giusy Versace ospite della giornata inaugurale della Settimana del Diritto Sportivo all’Università di Messina

Proprio in considerazione del legame evidente tra sport e condizioni generali di salute – ha detto l’On. Versace – la mia Proposta di Legge vuole garantire alle persone con disabilità il diritto allo sport in maniera concreta ed effettiva, prevedendo che il Servizio Sanitario Nazionale assicuri la copertura per l’acquisto degli ausili e delle protesi di tecnologia avanzata. È giunto il momento che lo sport sia visto come un diritto e non più come un lusso”.

Alla tavola rotonda, coordinata dall’avv. Francesco Marullo di Condojanni, Presidente Commissione Cultura CNF, sono intervenuti la prof.ssa Fiammetta Conforto, Delegata del Rettore alla Disabilità, il Prof. Ludovico Magaudda, docente dell’Ateneo e Presidente Club Panathlon Messina, il dott. Alessandro Notarstefano, Direttore responsabile della Gazzetta del sud, Anna Barbaro, Atleta Paratriathlon (Bronzo ai Campionati Europei 2018) e Simona Cascio, Nazionale italiana di Pallacanestro sorde (Bronzo ai Campionati Europei 2016).

L’evento, in programma per tutta la settimana, consentirà a studenti universitari e praticanti avvocati di intraprendere un intenso percorso formativo ed acquisire una specifica competenza nel settore del diritto sportivo.

Salvatore Cuzzocrea

Presenti numerosi docenti che si occupano di sport in organi dell’Ateneo retto dal prof. Salvatore Cuzzocrea

Il Comitato scientifico dell’iniziativa è composto dai professori Angelo Federico e Francesco Rende e dagli avvocati Antonio Barbera e Aurelio Messina. L’avv. Antonio Carmine Zoccali e la dott.ssa Maria Paola Gervasi fanno, invece, parte del Comitato organizzativo.

“L’evento proseguirà nel corso della settimana- ha detto il prof. Francesco Rende – con seminari, tavole rotonde, convegni, simulazioni ed incontri formativi, coinvolgendo anche la Cittadella Sportiva Universitaria, l’Aula Magna del Dipartimento di Giurisprudenza, il Circolo del Tennis e della Vela, il Dipartimento Cultura e Servizi dell’Ordine degli Avvocati. Nel corso dei vari appuntamenti, i temi trattati verteranno dalla tutela dell’atleta dilettante sino ai minori e lo sport, passando anche per argomenti riguardanti la giustizia sportiva, il doping e l’antidoping, il calciomercato e l’assistenza legale, le discriminazioni e il diritto sportivo”.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Messina riconoscerà n. 20 crediti formativi (comprensivi di 4 crediti deontologici) per la partecipazione all’intera manifestazione. La frequentazione dei singoli eventi comporterà l’attribuzione di n. 2 crediti di deontologia per le sessioni pomeridiane del 3 e del 6 dicembre e di n. 2 crediti di formazione per ciascuna delle altre sessioni. E’ prevista l’attribuzione di CFU agli studenti universitari.

La manifestazione quest’anno si avvale del patrocinio del CONI, del CUS Unime, del Consiglio Nazionale Forense, dell’Associazione Nazionale Magistrati – Sez. distrettuale Messina, del Panathlon International – Distretto Italia Area 9, dell’Associazione Italiana Avvocati dello Sport, della Rivista di Diritto ed Economia dello Sport – RDES, dell’SLPC – Sports Law and Policy Centre. Contribuiranno, inoltre, anche l’Associazione ALuMnime, il CSDS – Centro Scientifico Diritto Sport, l’ENDAS e Olympialex, una piattaforma pionieristica e innovativa di Diritto Sportivo.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti