Nuova Pallacanestro Messina, successo agevole col Cus Catania. Budrys top scorer

Nuova Pallacanestro MessinaL'appoggio a canestro di Steven Perriere (foto Marco Familiari)

La Nuova Pallacanestro Messina torna al successo dopo due ko consecutivi superando con un netto 83-44 il Cus Catania. I giallorossi hanno impiegato solo un quarto per prendere le misure  agli ospiti e con un’accelerazione bruciante nei quarti centrali hanno indirizzato il match rendendo gli ultimi 10 minuti ininfluenti ai fini del risultato finale.

Nuova Pallacanestro Messina

Il tiro in sospensione di Federico Pierleoni (foto Marco Familiari)

Primi due minuti a secco per entrambe le formazioni, apre le marcature Lo Faro, pareggia Maddaloni e sorpassa Salvatico con una gran penetrazione. A segno l’ex del match Guadalupi per il nuovo sorpasso, esce Salvatico per infortunio. Pareggia Sidibe, risponde Maddaloni poi ancora Sidibe a segno. Cus avanti sul 9-12, impatta Lo Iacono dall’arco, poi Alescio segna l’ultimo vantaggio ospite (12-14). Canestro di Cipriani che bagna il suo esordio casalingo al PalaTracuzzi, antisportivo su Salvatico che mette un libero, Budrys con un gancetto sul successivo possesso per il parziale di 5-0 casalingo, ancora Budrys vola altissimo per il rimbalzo offensivo e il canestro del 19-16.

La Nuova Pallacanestro rompe gli indugi alla ripresa del gioco, Budrys segna una tripla, una penetrazione, e dopo aver recuperato palla mette il contropiede del 7-0 che vale il 26-16 dopo 2’30’’ di gioco.  Salvatico serve un assist ancora a Budrys che al volo segna il 28-16, parziale di 9-0 tutto del lituano.  Si accende anche Pieleoni che mette due triple consecutive, il canestro di Salvatico costringe al timeout coach Marletta sul 36-21. Non cambia molto alla ripresa del gioco, Pierleoni ha la mano calda da fuori per il 41-23, quarto che si chiude sul 45-27 col canestro di Budrys.

Nuova Pallacanestro Messina

Kristofers Vasilevskis in lunetta (foto Marco Familiari)

Messina non rallenta neanche nel terzo parziale, assist da 20 metri di Salvatico per Budrys che inchioda a due mani il 49-29,  saranno nove i punti nel parziale per il top scorer dei giallorossi, Cipriani mette la tripla del +23 (54-31), Messina allunga fino a +30 (63-33) quando mancano 3’27’’ alla fine del parziale. Il match in pratica finisce qui, ultimi tredici minuti in cui i padroni di casa controllano e allungano fino all’83-44 finale senza particolari patemi. Con questa vittoria la Nuova Pallacanestro risale al sesto posto a quota 16 punti, nel prossimo turno trasferta in anticipo al sabato contro il fanalino di coda Orlandina Lab.

Nuova Pallacanestro Messina – Cus Catania 83-44
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 8, Fernandes Barroca 2, Guadalupi 4, Pierleoni 13, Budrys 26, Maddaloni 16, Criscenti, Lo Iacono 5, Cipriani 9. Allenatore: Manzo. Assistente: Caselli.
Cus Catania: Lo Faro 6, Arkar 2, Vasta 8, Cuccia 1, Tiralongo ne, Alescio 13, Sidibe 12, Balbo ne, Santacroce 2, Raciti. Allenatore: Marletta. Assistente: Balbo.
Parziali: 19-16, 26-11 (45-27), 25-9 (70-36), 13-8.
Arbitri: Francesco Giunta di Ragusa e Federico Mameli di Augusta (SR).

The following two tabs change content below.