Nuova Pallacanestro Messina, pokerissimo contro Gela. Nei playoff sfida Gravina

Nuova Pallacanestro MessinaFederico Pierleoni porta palla (foto Marco Familiari)

Quinto successo di fila per la Nuova Pallacanestro Messina, che supera senza affanni Gela e conquista la terza posizione finale nella griglia playoff, che garantisce il fattore campo nel primo turno (quarti di finale) contro lo Sport Club Gravina. I giallorossi chiudono così al meglio la travagliata stagione regolare che li ha visti partire con quattro sconfitte nelle prime cinque gare, per poi centrare sei successi consecutivi.

Dopo il doppio stop nell’ultima partita della prima fase e quello nella prima giornata della fase a orologio i peloritani, come detto, hanno centrato un pokerissimo che rende merito all’abnegazione dei ragazzi di coach Manzo che nonostante i problemi di formazione dovuti a malattia, infortuni e forzati movimenti nel roster hanno saputo compattarsi e centrare un risultato di prestigio. Primo minuto e mezzo con le due squadre a secco. Vantaggio ospite sullo 0-2, Cipriani mette la tripla del sorpasso, ancora Messina con Lo Iacono per il 5-4, ultimo vantaggio ospite con Bajc, poi ancora Lo Iacono sorpassa con una tripla (8-6).

JustMary Messina

Budrys in azione contro gli Svincolati Milazzo (foto Giuseppe De Paoli)

Budrys infiamma il PalaTracuzzi con una schiacciata in reverse, Cipriani servito da Zalalis doppia Gela sul 12-6 costringendo al timeout Bernardo quando mancano 6’54’’ alla fine del quarto. Ospiti che tornano a contatto con uno 0-4 di parziale, due assist consecutivi di Guadalupi per Zalalis (16-10), ancora il lituano dal centro per il 18-10. Guadalupi segna da fuori per il 21-12,  ancora Gela con uno 0-5 che vale il 21-17 alla prima sirena.

Ancora Guadalupi a segno dal centro contro la zona ospite (24-17), parziale ospite di 1-8, poi Budrys in sospensione sblocca Messina, ripetendosi con un difficile sottomano in transizione. Zalalis segna e poi serve un assist a Guadalupi (34-28),  Pierleoni comincia a farsi notare con una gran entrata. Doppia cifra di vantaggio grazie al gancio di Zalalis, servito nuovamente da Guadalupi che lo innesca con un passaggio dietro la schiena. Ancora Zalalis perfetto dalla lunetta con un 3/3, si va al riposo con Pierleoni che pesca il jolly e mette la tripla da otto metri per il 48-32 di metà gara.

Nuova Pallacanestro Messina

Radostin Papazov e Kiril Kirilov inseguono Giorgio Guadalupi (foto Marco Familiari)

Il giocatore romano riprende da dove aveva lasciato e con tre triple di fila segna il +22 (59-37) dopo tre minuti di gioco. Con uno 0-3 in apertura di parziale, Messina mette Gela alle corde, la tripla di Salvatico vale il 65-37, Messina arriva a +30 sul 69-39, inevitabile il time-out ospite. Massimo vantaggio della serata sul 76-45 con un’altra tripla di Pierleoni, parziale che termina 76-49.

Gela tenta di rientrare con un parziale di 0-7 in apertura di quarto, ma la Nuova Pallacanestro controlla la partita tenendo a distanza gli ospiti, Maddaloni si fa trovare pronto due volte, Caiola e compagni tornano al massimo a -14, ma la tripla di Cipriani del +22 a 2’05’’ chiude di fatto il match. La Nuova Pallacanestro chiude così la stagione regolare con uno score di 12 vittorie e 6 sconfitte (7-5 nel girone Bianco, 5-1 nella fase ad orologio) e il terzo posto finale. Da domenica prossima al via i playoff con in palio la promozione in serie B, gara 1 dei quarti di finale si giocherà al PalaTracuzzi contro Gravina.

Nuova Pallacanestro Messina

Il tecnico Beto Manzo (foto Marco Familiari)

Tabellino: Nuova Pallacanestro Messina – Melfa’s Gela 98-75
Nuova Pallacanestro Messina: Salvatico 4, Fernandes Barroca, Guadalupi 13, Pierleoni 21, Budrys 13, Maddaloni 4, Lo Iacono 5, Cipriani 11, Zalalis 27. Allenatore: Manzo.
Melfa’s Gela: Tinto 11, Milekic 18, Vancheri ne, Moricca, Caiola E. 18, Caiola G., Bajc 23, Gazzillo 3, Mirnic 2, Gloria ne. Allenatore: Bernardo.
Parziali: 21-17, 27-15 (48-32), 28-17 (76-49), 21-26 (98-75).
Arbitri: Daniele Barbagallo di Acireale (CT) e Federico Puglisi di Aci Catena (CT).