Non basta il coraggio alla Waterpolo Messina, Rapallo passa alla Cappuccini 7-5

waterpolo messinaZhao a segno su rugore

Lotta, combatte, gioca con attenzione ma alla lunga cede di misura all’avversario. La Waterpolo Messina esce sconfitta 7-5 dalla sfida salvezza con il Rapallo, la prima di una doppio turno interno consecutivo, ma, rispetto alla precedente gara con Milano, le ragazze peloritane hanno mantenuto vivo il match per tutti e quattro i tempi, lasciando anche intravedere margini di miglioramento. Sabato prossimo alla piscina Cappuccini è atteso il Bogliasco, una delle squadre più competitive del torneo.

Waterpolo Messina

De Vincentiis al tiro

CRONACA – Senza Daniela Screnci tornata, momentaneamente, negli Stati Uniti, il tecnico Misiti ritrova, tra i cambi, l’esperta Caterina Bonanno. L’inizio delle liguri è veemente con le reti di Carolina Marcialis, la signora Cassano, e della Genee. Nonostante la mazzata le peloritane, però, non mollano. Prima accorciano con una beduina di Amedeo e poi trovano il pari su rigore con Zhao. Rapallo ancora avanti nel secondo parziale, grazie al gol in superiorità dell’olandese Van Der Graaf. Vantaggio raddoppiato con Zanetta che, dalla distanza, sorprende Sotireli. Ma la cinese Zhao, in chiusura di frazione, riporta sotto le peloritane. Dopo l’intervallo lungo, la gara rimane a lungo in equilibrio. Liguri sul +2 con Genee che realizza sotto misura. De Vincentiis accorcia con l’uomo in più quasi allo scadere. La Waterpolo Messina, però, non riesce a concretizzare la rimonta e si lascia  sorprendere dalla Marcialis. Le padrone di casa si battono al meglio trovando la rete con De Vincentiis che pizzica un angolo impossibile per Lavi. Il rigore di Avegno, a metà frazione, chiude i giochi, decretando il successo ligure.

Time Out Waterpolo Messina

COMMENTI: Il tecnico Francesco Misiti è soddisfatto per i progressi anche se non nasconde la delusione per la sconfitta: “Risultato finale a parte, ho visto delle cose positive. Le ragazze sono state sempre in partita, giocando una gara attenta in difesa a parte qualche piccola sbavatura. Contiamo di avere questa mentalità anche nelle altre partite, a prescindere dalla forza dell’avversario”.

TABELLINO: WATERPOLO MESSINA-RAPALLO 5-7 (2-2,1-2,1-1,1-2)
Wp Messina: Sotireli, De Vincentiis 2, Bonanno, Amedeo 1, Brown, Radicchi, D’Amico A., Rella, Zhao 2 (1 rig.), Misiti M., Antigue. All. Misiti.
Rapallo: Lavi, Zanetta 1, Gragnolati, Avegno 1 (rig.), Marcialis 2, Sessarego, D’Amico M., Giustini, Van der Graaf 1, Cuzzupè, Genee 2, Gagliardi. All. Antonucci.
Arbitri: Petronilli e Valdettaro. Superiorità numeriche: Messina 1/4 + 1 rigore, Rapallo 2/7 +1 rigore. Note: uscita per limite di falli Zhao (M) nel quarto tempo.

Questi i risultati della seconda giornata: Cosenza-Padova 5-12, Florentia-Milano 7-8, Bogliasco- Sis Roma 11-11. Riposa Ekipe Orizzonte Catania. Classifica A/1 F: Milano 6, Bogliasco e Sis Roma 4, Ekipe Orizzonte Ct, Padova, e Rapallo 3, Waterpolo Messina, Florentia e Cosenza 0

Commenta su Facebook

commenti