Nino Romano Milazzo, Lo Duca: “Ripartiamo dal vivaio e dai titoli giovanili”

Polisportiva Nino Romano MilazzoIl presidente della Polisportiva Nino Romano Milazzo Maurizio Lo Duca

Nuovo inizio per la Polisportiva Nino Romano, realtà pallavolistica storica del territorio messinese, che sarà ai nastri di partenza del campionato di serie C femminile, anche nella prossima stagione. Dopo l’ottimo recente piazzamento (quinto posto finale; la terza posizione è sfumata soltanto nelle ultime due gare), si punterà, con modalità ancor più incisive, al raggiungimento del primario obiettivo societario di sempre: la valorizzazione umana e sportiva del vivaio, costituito esclusivamente da bambine e ragazze del comprensorio di riferimento.

Polisportiva Nino Romano Milazzo

L’allenatore della Polisportiva Nino Romano Milazzo Mauro Maccotta

Confermato, nello staff tecnico quale primo allenatore, Mauro Maccotta; al suo fianco, quale secondo allenatore, la giovane Federica Lo Duca, con un passato da atleta e un solido bagaglio di esperienza, maturato soprattutto nel delicato settore del mini-volley. Nuovo ingresso, nella collaborazione tecnica, quello di Maurizio Foti, già da tempo nell’orbita della dirigenza mamertina e che ha recentemente superato gli esami per conseguire la necessaria qualificazione.

Già iniziata la preparazione precampionato (ultimata la seconda settimana di lavoro) presso la Palestra Comunale “Ciantro” di Milazzo, impianto che ospiterà le gare ufficiali di tutte le squadre del sodalizio. Dopo un’attività graduale mirata alla riattivazione muscolare – con esercizi a corpo libero – e alla ripresa delle tecniche di base, prossimo step dedicato allo sviluppo delle fasi di gioco e all’aumento del carico di lavoro.

Polisportiva Nino Romano Milazzo

Federica Lo Duca secondo allenatore della Polisportiva Nino Romano Milazzo

Soddisfatto il presidente Maurizio Lo Duca: “I titoli provinciali conquistati lo scorso anno, nelle categorie under 18 e under 16, sono la logica conseguenza di un lavoro anzitutto mirato alla cura educativa. Crescere le nostre ragazze, secondo sani principi, costituisce uno stimolo e un obiettivo fondamentale per chi, come noi, fa della famiglia il riferimento principale. Non a caso, da anni ormai, puntiamo su uno staff tecnico di grande affidabilità, anzitutto umana punto mi fa piacere evidenziare, e lo faccio con grande orgoglio, che gran parte del gruppo della prima squadra è costituito proprio da ragazze giovanissime, provenienti dal nostro settore giovanile e ancora in età per disputare i campionati di categoria”. 

Autori

+ posts