Nibali torna protagonista alla Vuelta. Prosegue il recupero in ottica Mondiale

NibaliNibali di nuovo protagonista sulle strade della Vuelta

Prova d’orgoglio di Vincenzo Nibali, protagonista della 17esima tappa della Vuelta a Espana, una delle più dura di questa edizione. Subito all’attacco, sin dai primi chilometri, il capitano della Bahrain Merida è stato l’artefice principale della fuga di giornata. L’azione è alla fine risultata quella decisiva, col canadese Michael Woods vincitore della frazione. Lo “squalo dello Stretto” cedeva nella durissima salita finale, chiudendo in decima posizione, con un distacco di 1’48”.

Michael Woods

Michael Woods celebra il successo di tappa

Una prova comunque incoraggiante. Un primo segnale concreto dopo quella disgraziata caduta al Tour de France, che lo ha estromesso dalla corsa e costretto a un’operazione chirurgica e a un lungo percorso di recupero dopo i problemi a una vertebra. Il ciclista messinese ha dato dimostrazione di essere sulla strada giusta per trovare la condizione ottimale in vista del mondiale di Innsbruck, in programma il 30 settembre, che presenta finalmente un tracciato adatto agli scalatori. Ma è evidente che Nibali non ci arriverà comunque al top della forma.

Woods, come detto, ha vinto la Getxo-Balcon de Bizkaia, di 157 chilometri. Il portacolori della Education First ha preceduto di 5″ il belga Dylan Teuns e di 10″ lo spagnolo David de la Cruz Melgarejo. Nulla cambia nella classifica generale, dove il britannico Simon Yates (Mitchelton-Scott) conserva la maglia rossa di leader con un vantaggio di 25” su Alejandro Valverde. Negli ultimi chilometri, nella discesa che ha preceduto lo strappo finale, Fabio Aru è rimasto vittima di una caduta. Si è rialzato, ma ha subito vaste abrasioni alla schiena.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com