Nibali, non una vittoria come le altre: Il Lombardia è qualcosa di speciale

Vincenzo Nibali sul traguardo di Sheffield, primo acuto di uno straordinario Tour

Il Lombardia è una delle cinque Classiche Monumento del ciclismo internazionale. L’albo d’oro è ricco di nomi altisonanti e adesso anche Vincenzo Nibali ne fa parte. Al cospetto delle grandi corse a tappe, la Classica di un solo giorno ha un fascino diverso, unico e particolare.

Vincenzo Nibali vince la Tre Valli Varesine grazie ad un'azione a 3,4 km dall'arrivo

Nibali in carriera ha vinto una Vuelta Espana, un Giro d’Italia e un Tour de France

Il palmares di Nibali è di tutto rispetto, arricchito dalle vittorie alla Vuelta Espana, al Giro d’Italia e al Tour de France, questo fa del campione messinese uno dei pochi ad aver vinto tutti e tre i grandi GT. Le vittorie sono tante, ma a queste mancava una grande Classica Monumeto. I successi solo sfiorati alla Liegi Bastogne Liegi e alla Milano Sanremo erano delle maledizioni da sfatare. Lo stesso Nibali, nel corso della sua carriera, si rammaricava di non aver vinto nessuna delle classiche che hanno fatto la storia del ciclismo.

Il tabù è stato sfatato nella 109esima edizione de Il Lombardia, una gara unica nel suo genere. Denominata la “classica delle foglie morte” la corsa lombarda annovera tra i suoi vincitore gente del calibro di Fausto Coppi, Gino Bartali, Felice Gimondi, Eddy Merckx, Bernard Hinault, Francesco Moser e tanti altri. Il Lombarda è ambita da tutti. E’ il coronamento di un sogno, il sigillo ad un’intera carriera. Per questo la vittoria di Nibali ha qualcosa di speciale.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com