Il Monza Rally Show parlerà siciliano grazie alla scuderia SGB Rallye

I fratelli Fofò e Davide Di Benedetto saranno al via in Lombardia con la scuderia nebroidea.

Un evento atteso da tutti gli appassionati di motori più che un rally, questo è il Monza Rally Show in programma da venerdì 28 a domenica 30 novembre su un tracciato ricavato all’interno del tempio italiano della velocità, l’autodromo di Monza.
La Scuderia S.G.B.Rallye prenderà parte all’evento insieme al suo pilota di punta, Alfonso “Fofò” Di Benedetto che per l’occasione dividerà l’abitacolo con il fratello Davide, pistaiolo nato ed ex pilota ufficiale Audi nel Campionato turismo. I due piloti agrigentini si alterneranno al volante durante la tre giorni di gare a bordo di una Peugeot 207 S2000 gestita dalla ErreEffe diretta da Agostino Roda e come sempre ci sarà anche la Pirelli a supportare la partecipazione del team siciliano.
Queste le dichiarazioni a caldo dei due fratelli Di Benedetto. Fofò ha detto: “Bellissimo essere qui, non è solo un rally è un evento, una grande gara. Cornice di pubblico spettacolare e sono molto contento di tornare a correre insieme a mio fratello Davide il quale non ha bisogno di nessuna presentazione vista la sua fama di grande pilota pistaiolo. Ci alterneremo alla guida e quindi anche alle note e sarà bello anche questo”.

Locandina Monza Rally Show (28-29-30 novembre)

Locandina Monza Rally Show (28-29-30 novembre)

Questo il pensiero di Davide : “Risalire in macchina mi ha caricato molto, sono stato un po’ lontano dalle gare ma riprendere con un rally realizzato su una pista che conosco molto bene mi carica ancora di più. Sono molti anni che non corro insieme a Fofò, ma questo non costituirà un problema, sarà divertente alternarsi, magari un po più delicato trovare subito il feeling nel posto del navigatore. Siamo qui per far bene e per fare divertire il numerosissimo pubblico presente in autodromo”.
ll Rally di Monza, come accennato, prenderà il via venerdì 28 novembre e terminerà domenica 30 novembre, dopo nove impegnative prove speciali, tra queste si segnala la ‘Maxi Grand Prix’ lunga ben 44 chilometri, che utilizza non solo il tracciato convenzionale dell’Autodromo, ma anche altre strade all’interno del Parco in cui risiede il circuito.

Commenta su Facebook

commenti