Monologo paladino: +33 sull’Avtdor Saratov. La SikeliArchivi è in Champions League

SikeliArchiviEdwards cerca Delas (foto Roberta Fazio)

Serata storica per la squadra di Di Carlo che stravince contro i Russi e si qualifica per la regular season di Basketball Champions Legaue in un girone emozionante. Dieci uomini a segno, Wojciechowski e Kulboka straripanti.

Capo d’Orlando vince senza problemi contro l’Avtodor Saratov, e grazie al 92-59 finale si qualifica per la fase a gironi di Basketball Champions League. Gara senza storia nella storica serata del PalaSikeliArchivi, con la squadra di casa che controlla senza patemi nel punteggio grazie ad una super difesa ed all’energia messa in campo in attacco, sfoggiando il talento dei tanti giovani a disposizione di coach Di Carlo, raggiante a fine gara. L’Orlandina sarà nel girone B con Chalon, Gaziantep, Tenerife, Ludwigsburg, PAOK, Ventspils e Neptunas.

CRONACA
Klimenko stoppa Delas nel primo possesso offensivo per i padroni di casa, con Saratov che sblocca il punteggio con il 2+1 e la penetrazione di Robinson. Edwards dall’arco ed Inglis con il canestro e fallo portano Capo d’Orlando avanti, nonostante gli sforzi offensivi di un buon Clarke dall’altra parte. Kulboka dall’angolo realizza per il +4, l’Orlandina allunga sino al 15-7 con Morris che chiude il parziale avversario a 3 minuti dalla fine del quarto. Inglis è scatenato per la doppia cifra di vantaggio, con Wojciechowski a segno per il 21-9 dei primi 10 minuti.

SikeliArchivi

Schiacciata di Edwards (foto Roberta Fazio)

I russi non riescono a trovare il canestro, merito anche degli sforzi difensivi della squadra di Di Carlo, che prova la fuga sul +17 con la tripla di Alibegovic ed il tap-in di Wojciechowski. Klimenko schiaccia di prepotenza, Clarke torna a segnare e con Downs gli ospiti provano a rifarsi sotto, fermati dai 4 punti di Delas, nell’ottima asse con Atsur. Grazie ai recuperi in difesa la SikeliArchivi resta lontana, sul 34-23 con Robinson che prova a scuotere Saratov. Inglis ed Edwards bucano la difesa russa, Frazier si iscrive alla gara con la tripla ed un po’ di disattenzione per Capo d’Orlando permette agli ospiti di riavvicinarsi, 38-
29 con il canestro di Sheleketo che chiude il primo tempo (+9 bugiardo).
Ottimo avvio di seconda metà di gara per la squadra siciliana, con un 7-0 nei primi due minuti di gioco. Robinson è il primo per l’Avtodor ad andare in doppia cifra, ma Kulboka è in ritmo e con due bombe trascina i suoi sul 48-33 del 24’.
Wojciechowski corregge a rimbalzo d’attacco ed Inglis in contropiede lancia l’Orlandina sul +19, tra gli applausi del pubblico di casa. Saratov prova a riavvicinarsi sul -14, Ikovlev lotta sotto i tabelloni ed il lungo ex Cantù segna due volte da lontano spegnendo nuovamente il tentativo di rimonta ospite. Alibegovic dalla lunetta dà il +21 ed Ihring sulla sirena sigilla il 67-44 di fine terzo quarto.

Wojciechowski continua a martellare la retina, Ikovlev tiene a distanza di sicurezza gli avversari in un ultimo quarto di pura amministrazione per l’Orlandina, lontanissima sul +28 con Ihring ed Alibegovic. Strautins schiaccia in tap-in l’81-51, gli uomini di Di Carlo non vogliono fermarsi sul +35 a 3 minuti scarsi dal termine della sfida. C’è spazio anche per Laganà e Donda, scorrono i titoli di coda sul match e Capo d’Orlando può festeggiare lo storico e meritatissimo accesso alla fase a gironi di Champions League con il dominante successo 92-59. Regular season europea che scatta il 10 ottobre, SikeliArchivi impegnata a Gaziantep per l’ennesima data storica del basket siciliano.

SikeliArchivi

Delas marcato (foto Roberta Fazio)

Sikeliarchivi Capo d’Orlando – Avtodor Saratov 92-59
Parziali: 21-9, 38-29, 67-44
Sikeliarchivi Capo d’Orlando: Alibegovic 11 (2/6, 1/3), Ihring 6 (3/3, 0/1), Atsur 2 (1/2, 0/2), Inglis 15 (7/11 da 2), Kulboka 11 (1/1, 3/5), Laganà (0/1 da 3), Strautins 6 (3/5, 0/1), Delas 6 (3/6, 0/1), Edwards 9 (2/5, 1/3), Wojciechowski 17 (4/6, 3/5), Ikovlev 9 (2/4, 0/2), Donda. All: Di Carlo
Avtodor Saratov: Downs 8 (4/6, 0/3), Kliuchnikov (0/2 da 3), Clarke 9 (2/8, 1/6), Frazier 3 (0/3, 1/5), Robinson 14 (5/5, 0/4), Klimenko 2 (1/2 da 2), Zibirov 2 (0/1 da 3), Morris 6 (2/4, 0/1), Hummer 7 (3/4 da 2), Zebelin (0/1 da 2), Sheleketo 8 (1/1, 2/2). All: Mazzon

Commenta su Facebook

commenti