Milazzo, pari a Castelbuono e tanta fiducia per il match con il Siracusa

Parisi con una grande conclusione al volo porta in vantaggio il Milazzo (foto Carmelo Lenzo)

Una buona reazione dopo la bruciante sconfitta nel derby del “D’Alcontres” di Barcellona Pozzo di Gotto, ma soprattutto un buon viatico in vista del match clou che, domenica prossima, vedrà ospite al “Grotta Polifemo” il Siracusa. Il Milazzo esce con un pari dal “Failla” di Castelbuono in occasione della gara d’andata degli ottavi di finale di Coppa Italia. Gli uomini di Lorenzo Alacqua hanno senza dubbio disputato un’ottima gara, nonostante il robusto turn over deciso dal tecnico, davanti a qualche centinaio di spettatori. sono rimasti a riposo Camarda, Salmeri, Impalà, Bella, Dama e il nuovo acquisto Stefano Alacqua. Spazio invece dal primo minuto per il giovane portiere Sanfilippo e per Calderone, Ciccone, Leo, Gualdi e Mangano. In panchina siedono Di Dio, Dall’Oglio, Russo e l’altro neo arrivato Isgrò. A passare in vantaggio per primo è stato proprio il Milazzo, grazie ad una rete di Santi Mangano che, reduce da un infortunio durato oltre un mese, è bravo a girare a rete uno spiovente di Chicco D’Anna. Sul finire del primo tempo, Ciccone avrebbe l’occasione per raddoppiare, ma manca di lucidità praticamente tutto solo contro l’estremo difensore di casa. La Castelbuonese ringrazia e pareggia in apertura di ripresa grazie a Totaro che, di testa, anticipa tutta la retroguardia mamertina. Dopo una serie di occasioni da una parte e dall’altra, proprio nel finale Dall’Oglio avrebbe la grande occasione di realizzare il gol-vittoria, ma la sua conclusione colpisce il palo esterno. Insomma, una buona prova che lascia ben sperare per la gara contro il Siracusa. Il Milazzo ha voglia di riprendersi la vetta e ha già ricominciato a correre.

 

Commenta su Facebook

commenti