Milazzo, Balastro: “Stiamo bene, con la Sicula Leonzio per vincere”

Balastro ha la meglio su biondo con uno stacco perentorio

Il successo di Viagrande ha fatto innalzare il livello dell’autostima del Milazzo, ormai pronto ad affrontare una Sicula Leonzio che non può perdere altro terreno dalla coppia di testa formata da Igea Virtus e Rocca di Caprileone. Sembra passato un secolo dalla gara d’andata, con i rossoblù trafitti in apertura di match ed incapaci di riacciuffare il pari nonostante un’ottima prestazione.

Dama del Milazzo in gol

Dama del Milazzo in gol contro il Giarre

Il blitz in casa dello Sporting ha certificato il magic moment dei ragazzi di Antonio Alacqua, con il centrocampista Salvatore Balastro più che mai convinto che la stagione del Milazzo abbia ancora molto da dire: “Abbiamo vinto una gara importante, era uno scontro salvezza contro una squadra che aveva i nostri stessi punti e che in casa difficilmente sbaglia partita, ma noi abbiamo messo quella voglia di vincere e quell’attenzione necessaria per far sì che il gol di Dama bastasse per portarci a casa i tre punti”.

Grotta Polifemo Salmeri

Lo stadio di Milazzo, dedicato a Marco Salmeri

Nonostante la falsa partenza la squadra ha sempre dimostrato una notevole maturità, a dispetto di un’età media particolarmente bassa: “Il gruppo è sempre stato molto maturo – ha dichiarato Balastro – ad inizio stagione siamo stati molto sfortunati, è vero che abbiamo affrontato squadre quotate ma siamo incappati sempre in sconfitte di misura in gare decise da episodi. Adesso non solo siamo più fortunati, siamo anche più attenti in certe situazioni”.

Al “Marco Salmeri” sarà di scena la corazzata Sicula Leonzio, ma questo Milazzo non può avere paura di nessuno: “Organico alla mano è la squadra più forte del campionato – ha continuato Balastro – ma noi stiamo veramente bene sia fisicamente che mentalmente, inoltre puntiamo molto sul fattore casalingo perché i nostri tifosi sono spesso e volentieri il dodicesimo uomo in campo. Il nostro miglior momento? Credo proprio di sì, finalmente l’organico è al completo, quindi pur non partendo con i favori del pronostico possiamo fare bottino pieno. E’ una di quelle partite in cui sei portato a dare oltre il 100%, ma vale sempre tre punti esattamente come avviene per gli scontri diretti. All’andata siamo stati puniti da un episodio ma abbiamo fatto una prestazione veramente positiva”.

Commenta su Facebook

commenti