Messina, tra i 17 per Taranto Carillo e Fofana. Out Fazzi, Vukusic e Distefano

CarilloIl capitano Luigi Carillo torna a disposizione per Taranto

Anziché attenuarsi, si aggrava l’emergenza per il Messina, che si presenterà a Taranto con ben sette indisponibili. Sono infatti 17 i convocati di mister Capuano per la gara di domenica. Tornano a disposizione il difensore Carillo e il centrocampista Fofana, ma si aggiungono alla lista degli assenti l’esterno Distefano, fermato da un problema muscolare, il jolly Fazzi e l’attaccante Vukusic, entrambi messi ko da un attacco influenzale. Erano già certe le defezioni di Morelli, Sarzi Puttini, Gonçalves e Matese, per cui la panchina sarà ancora una volta ridotta all’osso, con appena sei elementi a disposizione, presumibilmente tutti under.

Fofana

Lamine Fofana ha scontato un turno di squalifica (foto Paolo Furrer)

La penuria di esterni di ruolo potrebbe costringere Capuano, alla ricerca di una svolta dopo quattro sconfitte che hanno reso la sua panchina traballante, a insistere con il 3-5-2. In tal caso, davanti a Lewandowski, agirebbero i tre centrali Carillo, Celic e Mikulic. A centrocampo sugli esterni in pole Rondinella e Catania, con Russo terza opzione. Damian, Fofana e Simonetti in mezzo, con Balde a supporto di Adorante. La retrocessione di Rondinella e Simonetti, già schierato nell’inedito ruolo di esterno con l’Andria, consentirebbe invece la proposizione di una difesa a quattro, con il tridente BaldeAdoranteCatania già testato in settimana. Poche opzioni, ma non si possono escludere stravolgimenti tattici, alla ricerca dell’agognata scossa, in campo e ovviamente in classifica.

Questa la lista dei convocati – PORTIERI: 1. Fusco Antonino, 22. Lewandowski Michal; DIFENSORI: 5. Fantoni Nicholas, 13. Carillo Luigi, 18. Celic Maks, 21. Rondinella Gennaro, 23. Mikulic Bozo; CENTROCAMPISTI: 6. Fofana Lamine, 8. Simonetti Lorenzo, 10. Damian Filippo, 14. Konate Amara, 24. Marginean Iulius; ATTACCANTI: 7. Russo Raffaele, 9. Adorante Andrea, 11. Baldè Ibourahima, 17. Busatto Tommaso, 20. Catania Lorenzo.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma