Messina, superati i 500 abbonati. Lega Pro pronta a svelare gironi e calendari

Curva SudBandiere e striscioni in Curva Sud (foto Alessandro Denaro)

Il Messina torna finalmente a casa. È fissata infatti per mercoledì pomeriggio la ripresa degli allenamenti in città dopo il ritiro estivo svolto tra l’Umbria, a Cascia, e il Lazio, a Roma. La location prescelta è la Cittadella Universitaria dell’Annunziata, concessa dall’ateneo al club, che non dovrà così trasferirsi in provincia, evitando complicazioni logistiche. Il 3 agosto si concluderà anche la prima fase della campagna abbonamenti, con prezzi agevolati.

Cittadella

Una panoramica della Cittadella Universitaria

Secondo dati ufficiosi, non ancora confermati dal club, è stata superata la soglia delle 500 tessere, quasi tutte in Curva Sud, con una settantina di sostenitori che hanno invece scelto una delle due Tribune dello stadio “Franco Scoglio”. Il costo degli abbonamenti, che oscilla tra i 110 euro della Curva Sud e i 255 della Tribuna A centrale numerata, aumenterà di 20 euro a tessera nella seconda fase, prevista tra il 4 e il 25 agosto. Si andrà quindi dai 130 della Curva ai 200 della Tribuna B ai 275 della Tribuna A, ai quali vanno comunque aggiunti i diritti di prevendita. Restano ovviamente in vigore le agevolazioni previste per Over 65, Under 18, Under 12, donne e famiglie.

Marcello Pitino

Il riconfermato direttore sportivo Marcello Pitino (foto Paolo Furrer)

Nelle prossime tre settimane il direttore sportivo Marcello Pitino dovrà completare una rosa che per metà è già stata rinnovata. Alle partenze già preventivate si sono aggiunti gli addii di Carillo, Morelli e Rondinella. Le prossime ore chiariranno se qualche altro reduce dal passato torneo lascerà davvero la truppa giallorossa. In entrata, oltre al ritorno di Angileri, che sarà seguito da Trasciani, si registrano gli innesti degli over Versienti, ex Taranto, e Grillo, prelevato dalla Vibonese, e di cinque under con un bel passato nei vivai di club di serie A e B.

Previsti innesti in tutti i reparti, sia con gli ultimi tasselli da incastonare nel reparto under che per assicurarsi ulteriore esperienza. Attesa in particolare la firma dell’attaccante Davis Curiale, italo-tedesco già capocannoniere del girone con il Catania dell’ex ds Argurio, che ha superato le 400 presenze e le 110 reti tra i professionisti. Sambenedettese, Ravenna, Triestina e Frosinone le altre tappe più significative e prolifiche in carriera.

Davis Curiale

Davis Curiale con la maglia del Catanzaro

Le ultime settimane di agosto (la sessione estiva chiude ufficialmente l’1 settembre) daranno poi l’opportunità di strappare qualche firma di peso, con gli inevitabili “esuberi” dalla serie B o per via degli “scontenti”, che dovranno abbassare le pretese economiche a ridosso del gong. Le prossime saranno ore caldissime in Lega Pro.

Mercoledì mattina è attesa la pronuncia del Tar del Lazio sul destino di Teramo (proprietario del cartellino di Trasciani) e Campobasso. Decisione che influenzerà la composizione dei gironi, già calendarizzata per giovedì 4 agosto. Venerdì infine è previsto il sorteggio del calendario, in diretta tv su Rai Sport. L’esordio ufficiale del Messina in Coppa Italia è fissato per il 21 agosto, una settimana dopo – al netto di anticipi e posticipi – la prima di campionato.

Fofana

Fofana in azione contro l’Unipomezia (foto Riccardo Manai)

Nel frattempo a fare il punto sulla preparazione estiva è stato il centrocampista Lamine Fofana, rivelazione dell’ultimo torneo: “Quello che è accaduto l’anno scorso è stato bello ma adesso dobbiamo pensare alla nuova stagione. Dovremo affrontarla nel migliore dei modi, come non è accaduto nel recente passato. Stiamo cercando di mettere tante cose assieme, di capire come vuole giocare il nuovo mister, lavorando sul nuovo progetto”.

La pressione non manca, anche se il grande pubblico al momento resta un ricordo: “Tutti noi che scendiamo in campo ogni domenica sentiamo la grande responsabilità di indossare la maglia del Messina, in una piazza come questa. Io cerco di mettermi a disposizione di tutti, anche dei nuovi che sono arrivati, e di aiutarli per farli ambientare al meglio”.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma