Messina, che spettacolo! Rosafio e Yeboah scatenati, Gelbison travolta: 5-0

L'abbraccio tra Yeboah e compagni (foto Alessandro Denaro)

Al “Franco Scoglio” va in scena la migliore prestazione stagionale dei giallorossi che archiviano la pratica già nel primo tempo, con tre reti negli ultimi 8 minuti. Doppiette per l’ex leccese ed il ghanese, Mascari completa la goleada nel finale. Quarto successo casalingo consecutivo per la squadra di Modica. 

Rosafio

Rosafio insacca per l’1-0 (foto Alessandro Denaro)

Il pre-partita – Dopo i fatti di Gela e senza lo squalificato Inzoudine il Messina torna al “Franco Scoglio” andando a caccia del suo quarto successo casalingo consecutivo per proseguire la rincorsa verso la zona playoff. Bettini è out per infortunio, Migliorini si accomoda in panchina, ma solo per fare numero. Assenti, inoltre, Cocuzza e Carini. Modica si affida in avanti a Rosafio, Yeboah e Ragosta. Gelbison imbattuta nel girone di ritorno e con due lunghezze di vantaggio in classifica sui giallorossi.

La cronaca – Occasionissima per il Messina già al 2′ con Yeboah che a porta spalancata divora incredibilmente il gol dell’1-0, sparando alto sull’invitante suggerimento di Rosafio. Uno svarione degno di “Mai dire gol”. All’8′ si fa vedere la Gelbison con la punizione calciata da Uliano che impegna Meo nella deviazione in corner. Fermata per fuorigioco, invece, la bella combinazione in contropiede tra Rosafio e Ragosta. Al 25′ impreciso Ragosta nel tentativo di pescare Yeboah, libero a centro area.

Messina

L’undici titolare del Messina (foto Alessandro Denaro)

Due minuti dopo, per i campani, Cammarota avanza centralmente e sceglie la soluzione di potenza da lontano, sfera sopra la traversa della porta difesa da Meo. L’estremo difensore giallorosso è bravissimo in uscita ad anticipare di piede Toundara e sul capovolgimento di fronte Lavrendi si vede murare dalla difesa ospite sul tiro-cross. Lo stesso Lavrendi, direttamente dalla bandierina, impensierisce poi D’Agostino. Al 34′ Messina ancora ad un soffio dal vantaggio: Bossa nel corridoio centrale per Yeboah, conclusione violenta del ghanese e incrocio dei pali pieno. Cozzolino ci prova da fuori al 35′, D’Agostino smanaccia in angolo. E’ praticamente un assedio. Il risultato si sblocca al 37′: Ragosta apre sulla destra per Rosafio, accelerazione a campo aperto, ingresso in area e tocco con freddezza sull’uscita del portiere. Settima rete in campionato per Rosafio. Il Messina concede anche il bis. Al 40′ Rosafio serve Yeboah, questa volta bravo ad evitare il portiere in dribbling e a depositare nella porta rimasta sguarnita. L’attaccante poi non esulta, forse per farsi perdonare del precedente errore. Appena prima dell’intervallo c’è spazio anche per il 3-0 siglato ancora da Rosafio che elude con una finta D’Agostino e insacca comodamente in rete. Spettacolo al “Franco Scoglio”.

La gioia dei giocatori giallorossi (foto Alessandro Denaro)

La Gelbison opera subito un doppio cambio a inizio ripresa, inserendo Genovese e Chiumarulo. Il match è però già archiviato e lo diventa ancora di più all’8′, quando Ragosta, a tu per tu con D’Agostino, offre a Yeboah un pallone soltanto da spingere in rete. Doppietta per il ghanese, 4-0. Risultato acquisito e girandola di cambi. Iudicelli e Stranges fanno il loro ingresso al posto di Bossa e Ragosta. Passerella anche per Yeboah, rilevato da Mascari. La Gelbison prova almeno a ridurre il passivo. La punizione battuta da Manzillo, uno dei nuovi entrati, si spegne però a lato. “Linea verde” per il Messina, con Modica che manda in campo Barbera (2001) e Balsamà (2000). A 4′ dal termine i padroni di casa trovano anche la quinta rete con Mascari che calcia dal limite e con l’ausilio di una deviazione scavalca D’Agostino. Gelbison travolta dal ciclone Messina. La risalita prosegue grazie ad una squadra che ora viaggia a mille. Il quinto posto in ottica playoff non è una chimera.

Un tentativo del Messina (foto Alessandro Denaro)

Il tabellino. Messina-Gelbison 5-0
Messina: Meo, Lia (38′ st Barbera), Cassaro, Bossa (23′ st Iudicelli), Manetta, Bruno, Rosafio, Cozzolino, Yeboah (27′ st Mascari), Lavrendi (38′ st Balsamà), Ragosta (23′ st Stranges). A disp. Rinaldi, Bucca, Migliorini, Prisco. All. Giacomo Modica
Gelbison: D’Agostino, Parisi (1′ st Chiumarulo), Mejri, De Angelis, Mustone, Cipolletta, Cammarota (12′ st De Luca), Uliano (24′ st Manzillo), Tandara (19′ st Zaccaria), Liguori (1′ st Genovese), De Luca. All. D’Amico, Santangelo, De Sio, Pistola. A disp. Severo De Felice.
Arbitro: Leonardo Tesi di Lucca. Assistente: Stefano Galimberti di Seregno e Vincenzo Pedone di Reggio Calabria
Marcatori: 37′ pt Rosafio (M), 40′ pt Yeboah (M), 45′ Rosafio (M), 8′ st Yeboah (M), 41′ st Mascari (M)
Ammoniti: 16′ st Lavrendi (M), 33′ st Zaccaria (G), 34′ st De Luca (G)

Commenta su Facebook

commenti