Il Messina sogna il colpo Terlizzi. Con il Trapani va risolto il nodo legato all’ingaggio

Terlizzi in azione
Il difensore Christian Terlizzi in conferenza stampa

Il difensore Christian Terlizzi in conferenza stampa

Il Messina deve ricostruire quasi da zero la sua rosa, avendo al momento definito soltanto la posizione di cinque giocatori (Bucolo, Lagomarsini, Pepe, Silvestri e De Bode). Prima del raduno di venerdì è attesa in realtà l’ufficializzazione di svariate operazioni in entrata. Lo Monaco, Ferrigno e Grassadonia vogliono puntellare l’organico, assicurandosi alcuni elementi di assoluta prospettiva, sia in termini di esperienza che di rendimento. E per colmare la lacuna originata dalla partenza dell’ex trapanese D’Aiello (accasatosi al Matera) e dall’addio al calcio giocato di Ignoffo, i peloritani pensano ad un altro calciatore granata, il 34enne Christian Terlizzi.

La conferenza stampa con cui venne presentato l'estate scorsa a Trapani

La conferenza stampa con cui venne presentato l’estate scorsa a Trapani

Ricchissimo il suo curriculum, con ben 132 presenze e 11 reti in serie A (per quattro stagioni nel Catania di Lo Monaco e poi a Palermo, Genova sponda Samp, Pescara e Siena). 73 le apparizioni in B, 31 delle quali nell’ultima stagione a Trapani. I granata sono appena partiti per il ritiro di Tarvisio, ma Terlizzi è rimasto a casa, a Bagheria. A pesare sarebbe stata l’inclinazione dei rapporti con il tecnico Boscaglia, ma il direttore sportivo Daniele Faggiano ha smentito queste voci. Contattato telefonicamente, il dirigente ha seccamente respinto l’ipotesi di un trasferimento di Terlizzi a Messina: “Christian è sotto contratto con il Trapani fino al giugno del 2015 e non si muoverà da qui”. Un concetto che ha ribadito anche in conferenza stampa, rispondendo ai cronisti che chiedevano lumi sul suo destino: “Di comune accordo con la società abbiamo concordato che si aggregherà ai compagni con qualche giorno di ritardo, nella seconda fase del ritiro”.

Terlizzi con la divisa granata

Terlizzi con la divisa granata

In realtà alla finestra ci sono lo Spezia, il Varese ed il Messina. Terlizzi non ha mai militato con i liguri, ma ha un feeling innegabile con i bianconeri, tanto che quest’anno fece discutere il lancio della sua maglietta proprio ai tifosi della Spezia dopo la gara con il Trapani. A Varese è stato invece grande protagonista nella stagione 2011/2012 (30 presenze e 4 reti) ed i lombardi hanno cercato in tutti i modi di ingaggiarlo già nello scorso gennaio. Infine c’è l’ipotesi Messina, tutt’altro che remota.

A pesare è l’ingaggio molto elevato, proibitivo perfino per molti club di serie B. Nonostante le smentite ufficiali, il Trapani sarebbe pronto a riconoscergli una “buonuscita” ed a coprire così parte dell’esborso. La società vuole continuare infatti lo svecchiamento di una rosa, che è stata imbottita di giovani e nella quale spiccano anche le presenze dell’ex Città di Messina Nicola Citro e del talento della Lazio Enrico Zampa, più volte affiancato all’ACR nei mesi scorsi. Proprio per questo motivo Lo Monaco confida nella fumata bianca.

Terlizzi non scende in terza serie dal lontano 2002/2003, quando collezionò 28 gettoni siglando una rete a Cesena in C1. Le altre esperienze nella stagione precedente a Teramo in C2 e ad inizio carriera nella Lodigiani. Fisicamente imponente, forte dei suoi 194 centimetri, il suo apporto è determinante nel gioco aereo, sia in difesa che in attacco. Ovviamente ha perso un po’ di velocità e reattività rispetto agli anni d’oro ed anche per questo motivo potrebbe accettare il declassamento di categoria. In possesso di una grande personalità, che gli ha consentito spesso di farsi rispettare anche dagli arbitri, con cui è solito dialogare a lungo, rappresenterebbe innegabilmente un valore aggiunto in C unica.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com