Messina multato per “presenze non autorizzate sul terreno di gioco”. Andria, squalificato Cianci

Auteri e il nervosismo a fine gara

1.000 euro di multa per l’A.C.R. Messina, per “l’indebita presenza sul terreno di gioco e negli spogliatoi al termine della gara di persone non autorizzate riconducibili alla società”. È una delle decisioni adottate dal Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 7-8 Novembre 2016. Sono quindi i siciliani a pagare il vivace finale di gara. Un’assenza forzata per la Fidelis Andria, prossimo avversario dei peloritani: un turno di squalifica, per il quinto cartellino in campionato, è stato inflitto a Pietro Cianci, che quindi non sarà presente al “Franco Scoglio” domenica. Tra i giallorossi da segnalare infine la seconda ammonizione stagionale per De Vito e Maccarrone. Un turno di squalifica, inoltre, a Bleve e Caturano (Lecce), Ricucci (Monopoli), Deli (Paganese), Spinelli (Siracusa), Gianola (Reggina). Multate anche Paganese (1.500 euro), Catania e Foggia (1.000) e Catanzaro (5oo).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti