IX Messina Marathon, meritati consensi. Aliberti: “Base importante per il futuro”

Partenza Messina Marathon

La nona edizione della “Messina Marathon – VIII Trofeo Unicredit” è andata in archivio tra meritati consensi. Circa 900 gli atleti che domenica scorsa hanno preso parte alle tre prove competitive, dal buon livello tecnico, lungo un suggestivo percorso: la “9^ Antonello da Messina”, gara internazionale di corsa su strada di 42,195 km, la “9^ Mezza Maratona Eufemio da Messina”, sulla distanza di 21,097 km, la “7^ Shakespeare Run” di 10,500 km, oltre al Fitwalking, la camminata di 10,500 km. Ad iscrivere il loro nome nell’albo d’oro sono stati, nella Maratona, Giovanni Cavallo e Patrizia Martinelli, nella Mezza Maratona, valida anche per il Grand Prix dello Stretto, in virtù della partnership con l’Atletica Sciuto, Luca Stagno e Chantel Magengezha, nella Shakespeare Run Alessandro Vizzini e Tatiana Betta.

Passaggio Messina Marathon

Tempo di bilanci, dunque, per il patron Antonello Aliberti, presidente della Polisportiva Odysseus che ha curato nei minimi dettagli l’organizzazione: “Sono molto soddisfatto, sotto ogni aspetto, per l’ottima riuscita dell’evento. Ormai abbiamo una base importante per poter ripartire il prossimo anno e puntare fortemente su un turismo destagionalizzato. Gennaio è il periodo ideale, l’organizzazione è collaudata e tutte le forze del Comune di Messina sono coinvolte a lavorare in sinergia. Una maratona è una maratona per tutti, per chi corre e per chi sta dietro le quinte”.

Giovanni Cavallo

Da parte di Antonello Aliberti vanno i più sentiti ringraziamenti al Sindaco di Messina Renato Accorinti ed a tutta la Giunta; all’Assessore allo Sport Sebastiano Pino per la solerzia e l’efficacia dimostrata in tutto il suo operato; al Prefetto di Messina, Francesca Ferrandino; al Questore di Messina, Giuseppe Cucchiara; all’Assessore allo Sport ed al Turismo della Regione Sicilia, Anthony Barbagallo; al Comandante del Distaccamento della Marina Militare, Santo Giacomo Legrottaglie, che ha permesso lo svolgimento della gara nella zona falcata, una delle più belle di Messina; al Delegato Provinciale del CONI di Messina, Aldo Violato; alla Città Metropolitana di Messina; al Comandante della Polizia Municipale di Messina, Calogero Ferlisi ed al vicecomandante Marco Crisafulli; ai Commissari del Corpo di Polizia Municipale, Gaetano La Mazza e Pina De Francesco; al corpo della Polizia Municipale ed al Gruppo dei Motociclisti che ha continuato ben oltre l’orario di lavoro per garantire l’incolumità degli atleti e la conclusione della gara; al direttore della tranvia ATM, Vincenzo Poidomani; a Messinambiente e ATO 3 per aver garantito in modo impeccabile la pulizia lungo il percorso ed in Piazza Unione Europea; ai Dirigenti dei Dipartimenti del Comune di Messina: Demanio e Patrimonio, Sanità e Ambiente, Manutenzione Strade, Mobilità Urbana e Viabilità, Sport e Turismo, Messina Ambiente; a tutte le Associazioni a supporto dei Vigili Urbani e dell’organizzazione della Maratona; a Massimo Minutoli, presidente della Consulta per la Protezione Civile di Messina, formata dalle seguenti associazioni: Mari e Monti 2004, ACCIR Messina, Guardia Costiera Volontaria di Messina, Volontari del Terzo Settore, Corpo Volontari Gerosolimitano, Volontari di Prevenzione e Protezione Civile Messina, Castel Gonzaga di Messina, Nucleo Operativo Emergenze; all’Associazione Nazionale Vigili del Fuoco del Corpo Nazionale Sez. Messina, Associazione Mari e Monti 2004 Rometta, UNAC, Falchi d’Italia; al Gruppo Comunale di Protezione Civile di Furci Siculo (Coordinatore Stefano Morales); a Giubbe d’Italia P.C. di Antillo (Coordinatore Vincenzo Sturiale); a Pietro Delia, responsabile sanitario della Messina Marathon; a Antonio Agrillo, coordinatore sanitario della Messina Marathon e dell’area sanitaria, costituita da sei ambulanze della Misericordia Messina, Misericordia San Licandro e Pegaso, cinque medici, di cui due rianimatori, un’auto medica; a Stefano Abate per i buonissimi cornetti dati agli atleti all’arrivo e prodotti dal suo laboratorio di pasticceria di Via La Farina; a Cicli Molonia per l’assistenza in bici; all’Associazione Agorà per la gestione del ristoro all’arrivo.

Atleti in gara alla Messina Marathon

Infine, ringraziamenti rivolti a tutto il gruppo ed allo staff della Polisportiva Odysseus Messina che con abnegazione e dedizione ha curato ogni aspetto dell’evento; agli Amici di Edy, all’Associazione Amando Il Prossimo ed al Lions Club Messina Peloro per la campagna One Shot One Life; al Comune di Savoca ed al Sindaco Nino Bartolotta, la cui presenza è servita a promuovere uno dei borghi più belli d’Italia; a tutti gli sponsor, tra cui il Sindaco di Santa Teresa di Riva, Cateno De Luca, con la Fenapi Group, ai fornitori di beni e servizi che hanno permesso la realizzazione della nona edizione della Messina Marathon.

 

 

 

 

 

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti