Messina, dalla Spal arriverà anche il difensore moldavo Daniel Dumbravanu

Daniel DumbravanuDaniel Dumbravanu in posa con i ciprioti dell'Apoel Nicosia

Il Messina ha individuato il suo nuovo difensore centrale. Si tratta del moldavo Daniel Dumbravanu, 22enne che come Marco Rosafio arriverà in prestito dalla Spal. In possesso anche del passaporto romeno, è cresciuto nella Primavera del Genoa, con cui ha collezionato 44 presenze, realizzando anche tre reti contro Roma, Fiorentina e Lazio e giocando una Viareggio Cup. L’esordio in prima squadra in Coppa Italia contro la Juventus di Cristiano Ronaldo, il 13 gennaio 2021, in un match perso 3-2 ai tempi supplementari.

Daniel Dumbravanu

Daniel Dumbravanu in marcatura su Cristiano Ronaldo

Al pari di Rosafio, spera di ottenere in Sicilia maggiore minutaggio, dal momento che in Emilia Romagna era chiuso dai quattro centrali più impiegati, Peda, Bassoli, Valentini e Bruscagin. Come l’austriaco Breit, non ha trovato spazio in campionato, giocando invece da titolare il match di Coppa Italia con la Lucchese. Dotato di un gran fisico, è alto 192 centimetri, cinque in più di Pacciardi e nove in più di Manetta.

In carriera altre 16 apparizioni in Lega Pro, con le maglie di Siena e Lucchese. Ad inizio carriera anche due gettoni nelle qualificazioni per la Europe League con la maglia dei moldavi del Balti. Reduce da un’esperienza a Cipro, nell’Apoel Niosia, vanta 22 presenze in Nazionale, cinque in quella maggiore, che lo ha impiegato nella Nations League contro il Kazakistan e nelle qualificazioni mondiali contro Israele. Rappresenterà un’alternativa ai centrali over in organico, Marco Manetta e Federico Pacciardi. Dumbravanu è atteso in città già mercoledì, insieme all’ufficialità da parte dei due club.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva.it, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma per 6 anni. Nel 2022 è maestro in una scuola primaria a Siena, nel 2023 assistente amministrativo in un istituto secondario a Piacenza