Il Messina tra le 38 per la Coppa Italia della Lega Pro

I tifosi del Messina presenti a Pontedera

Dopo l’esperienza in Tim Cup, terminata al primo turno con la sconfitta di Pontedera, il Messina giocherà la Coppa Italia di Lega Pro, competizione che ha visto a sua volta esaurirsi la fase eliminatoria dei triangolari. Sono adesso 38 le società che si contenderanno la coccarda tricolore relativa alla terza serie. Alle 11 qualificate dagli altrettanti raggruppamenti (Lumezzane, Pavia, Mantova, Spal, Pistoiese, Lupa Roma, Ascoli, Ischia, Barletta, Matera e Torres) si aggiungono, infatti, le 27 che hanno partecipato alla Coppa Italia professionisti, tutte eliminate dalla corsa al trofeo principale. Nel terzo turno, disputato nell’ultimo week-end, sono state estromesse anche Bassano, Casertana, Cremonese, L’Aquila, Como e Pisa, mentre precedentemente, oltre ai giallorossi, erano andate fuori Benevento, Sudtirol, Teramo, Monza, Reggina, Venezia, Cosenza, AlbinoLeffe, Renate, FeralpiSalò, Santarcangelo, Vicenza, Alessandria, Salernitana, Catanzaro, Savona, Juve Stabia, Prato, Lecce e lo stesso Pontedera, giustiziere di Corona e compagni.

Nella scorsa edizione il Messina venne superato ai rigori dalla Salernitana dopo la qualificazione raggiunta nel girone con Catanzaro e Vigor Lamezia. Ancora da definire le date dei prossimi incontri della Coppa Italia di Lega Pro 2014-15.

L'esultanza di Ferreira all'Arechi nella scorsa edizione

L’esultanza di Ferreira all’Arechi nella scorsa edizione

Di seguito il regolamento completo:

Primo Turno
Sulla base di criteri determinati per sorteggio vengono designate 6 gare di qualificazione per la riduzione da 38 a 32 squadre per l’ammissione al 2° turno. Il primo turno si svolgerà con gare ad eliminazione diretta in gara unica in casa della squadra prima nominata per sorteggio. Le 6 società vincenti ottengono l’ammissione al 2° turno con l’accoppiamento già predisposto.

Secondo Turno
Le 32 società ammesse al secondo turno, con i relativi accoppiamenti previsti nel tabellone, effettueranno 16 gare di sola andata in casa della squadra prima nominata per sorteggio.

Ottavi di finale
Gli accoppiamenti dagli Ottavi di Finale alla Finale sono determinabili dal tabellone del 2° turno della competizione e pertanto si provvederà soltanto al sorteggio per la determinazione della squadra ospitante. Gli ottavi di finale si svolgono con gare di sola andata. Le 8 società vincenti ottengono l’ammissione ai quarti di finale.

Quarti di finale
Partecipano ai Quarti di Finale le otto società che hanno ottenuto la qualifica dagli Ottavi di Finale. Gli accoppiamenti sono determinati dal tabellone e pertanto si procederà al sorteggio per la designazione della squadra ospitante. I Quarti di Finale si svolgono con gare di sola Andata.

La Coppa Italia di Lega Pro

La Coppa Italia di Lega Pro

Modalità di svolgimento
Nel 1°, 2° turno, Ottavi e Quarti di Finale le gare si svolgono ad eliminazione diretta in gara unica, con gare di sola andata. Ottiene la qualificazione al turno successivo la squadra che ha segnato il maggior numero di reti. Risultando pari il numero di reti segnate, le squadre devono disputare due tempi supplementari della durata di 15 minuti ciascuno. Perdurando la parità anche al termine dei due tempi supplementari, l’arbitro procederà a far eseguire i calci di rigore, con le modalità previste dal “Regolamento del Giuoco del calcio” al paragrafo: “procedure per determinare la squadra vincente di una gara”.

Semifinali e Finale
Per le 4 società ammesse alle Semifinali, con gare di andata e ritorno, si procederà al sorteggio per la designazione della squadra ospitante nel turno di andata. Le società prime nominate nel sorteggio disputeranno le gare di andata in casa. La finale sarà disputata con gare di andata e ritorno, verrà organizzata dalla Lega secondo le norme previste dal Regolamento della Lega Italiana Calcio Professionistico. La società prima nominata nel sorteggio disputerà la gara di andata in casa.

Commenta su Facebook

commenti