Il Messana Tremonti cede al tie break contro il forte Giarre

Mariacristina Gambadoro (Messana Volley) in azione

E’ un punto pesante per il morale oltre che per la classifica, quello ottenuto al PalaJuvara dal Messana Tremonti  contro la compagine etnea Amici del Volley. Si chiedeva una prova di carattere alle arancioni dopo la gara incolore di Acicatena e questa non si è fatta attendere. Al cospetto di un avversario che non nasconde ambizioni di play off, il Messana Tremonti deve anche rinunciare a Graziana Scilipoti (impegni di lavoro) e all’influenzata Michela Rizzo oltre a fronteggiare le condizioni fisiche non perfette di Caterina Barbera. Sul taraflex la formazione di casa ha sfoderato una prestazione di grande determinazione e compattezza, in cui è emersa la coesione e la forza caratteriale del collettivo guidato dal tecnico Norma Pilota. Sotto per due set a zero capitan Sergi e compagne non si sono perse d’animo e, grazie a qualche accorgimento in corso d’opera effettuato dal tecnico, hanno trovato la spinta per riaprire un match che sembrava avere preso una piega sfavorevole, vincendo terzo e quarto parziale. Nel tie break prevale la maggiore esperienza di Giarre che riesce a portare a casa la vittoria al termine di un match che non ha deluso la cornice di pubblico presente alla Juvara

Lorenza Panarello (Messana Volley) in azione

Lorenza Panarello (Messana Volley) in azione

Il set d’apertura scorre via nel segno dell’equilibrio con le due squadre che danno vita a una sorta di elastico nel punteggio (8-8, 13-13) sino a 21 pari quando Amici del Volley sa ben capitalizzare un paio di ingenuità dall’altra parte della rete per allungare le mani sul parziale (chiuso 22-25). Al cambio di campo le arancioni sembrano accusare in avvio il colpo per l’esito del primo set e nel successivo si ritrovano costrette a inseguire. Il Messana Tremonti sistema meglio la copertura e,  con il tabellone che segna 8 a 17 in favore delle ospiti, confeziona un break di sette punti consecutivi che cambia le carte in tavola. Crescono fiducia e anche il livello di gioco che permettono di mettere la freccia (19-18). Finale palpitante con qualche decisione arbitrale che non sorride alle messinesi che devono cedere ai vantaggi anche questo set. Il terzo non sembra promettere bene con Giarre che a metà frazione conduce di cinque punti (11-6): l’ingresso di Alessandra Silvestri si rivela prezioso in questo frangente per la squadra che trova più ordine: sale il rendimento complessivo del collettivo peloritano che prima annulla il gap e poi si invola verso la conquista del set che termina con un +6 (25-19). Sulle ali dell’entusiasmo il Messana Tremonti detta legge nel quarto che conduce sin dalle fasi iniziali tanto da toccare un margine di otto lunghezze a metà strada. Giarre stenta a reagire e la compagine del presidente Omodei gestisce e conduce in porto la frazione con disinvoltura (25-18). Lo spreco di energie soprattutto mentali oltre che fisiche  per dare vita alla rimonta del Messana Tremonti è un macigno pesante che Barbera e compagne si portano dietro nel tie break. Sul fronte impegni il Messana Tremonti sarà presente con  i propri dirigenti, tecnici e atlete del settore giovanile e della prima squadra alla quarta edizione del Gran Galà, la festa del volley peloritano in programma giovedì 10 dicembre al PalaCultura con inizio alle ore 18.

Tabellino:

Messana Tremonti Volley – Amici del Volley Giarre 2-3

Set: 22-25, 24-26, 25-19, 25-18, 10-15

Messana Tremonti Volley:  Sergi (k), D’Andrea, Lentini, Saitta, Gambadoro M., Silvestri, Panarello, Gambadoro S., Giordano, De Francesco, Barbera, Agnosto (L). All.: Pilota

Amici del Volley Giarre: Barone, Privitera, Sergi G, Pandolfo, Giuffrida, Tracinà K, Principato, Beninato, Fichera, Tracinà S, Scandura, Marano (L1), Alia (L2)

Arbitri: Ivana Blanco e Martina Rossino

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti