Massimiliano Rosolino ospite d’eccezione del “Trofeo Piskeo-Memorial Mirko Laganà”

La prestigiosa presenza del plurimedagliato Massimiliano Rosolino, oro olimpico a Sydney nel 2000 e mondiale a Fukuoka nel 2001, ha reso ancora più speciale la giornata d’apertura dell’undicesimo “Trofeo Piskeo-Memorial Mirko Laganà”.

La cerimonia d'apertura del Piskeo

La cerimonia d’apertura del Piskeo

La manifestazione internazionale di nuoto, organizzata dall’ASD Piskeo Team in sinergia con l’Università di Messina, il CUS Unime e la FIN Sicilia, si sta svolgendo nell’incantevole impianto natatorio CUS Unime della Cittadella Sportiva Universitaria, dove si sono dati appuntamento, per vivere un intenso fine settimana di sport e aggregazione, ben 1188 atleti in rappresentanza di 42 società. Toccante è stata la coreografia proposta dalla cerimonia d’apertura, con i palloncini lanciati in aria dai ragazzi più piccoli nel vivo ricordo di Mirko Laganà.

Una gara del Piskeo

Una gara del Piskeo

Rosolino, molto legato al suo ex allenatore Maurizio Coconi, direttore tecnico del “Piskeo”, è giunto nella piscina dell’Annunziata nel tardo pomeriggio ed è stato accolto dal caloroso entusiasmo dei giovani delle categorie Esordienti B e A, protagonisti delle gare odierne, ai quali il campione napoletano si è rivolto con grande affetto e senza lesinare foto ed autografi. “Dai qui cominciano i sogni e dovete cercare di farli diventare delle belle realtà – ha detto durante la premiazione dei 50 farfalla – io ho iniziato come voi e sono certo che potete tagliare importanti traguardi”. Ha assistito, invece, alle competizioni della mattinata il presidente della FIN Sicilia Sergio Parisi, che si è complimentato con gli organizzatori per la longevità e la valenza dell’evento.

L'organizzatrice Grazia Laganà con il presidente FIN Sicilia Sergio Parisi

Grazia Laganà insieme con Sergio Parisi

Passando all’aspetto agonistico, il risultato di maggiore rilievo è stato ottenuto da Consilia Di Matteo (Hydra Villabate) nei 100 stile libero Es.A con il tempo di 1’04.04. La talentuosa atleta palermitana, premiata con l’A.M.M.I. Sport, si è imposta anche nei 200 in 2’22.16. L’unico successo messinese porta, invece, la firma di Giuseppe Impallomeni della Nuoto Milazzo, che si è aggiudicato i 100 stile libero Es. B con il crono di 1’08.44. Le staffette sono state vinte da: Team Nuoto Siracusa, Swim Power Bagheria, Match Ball Siracusa e Pianeta Sport. Il Team Nuoto Siracusa e la Nadir Palermo hanno primeggiato, infine, nelle classifiche a squadre.

Nel dettaglio tutti i vincitori. 200 stile libero Es. B: Romana Gambuzza (Team Nuoto Siracusa) 2’41.43 e Tommaso Francone (Ondablu Ragusa) 2’27.48; Es. A: Consilia Di Matteo (Hydra Villabate) 2’22.16 e Angelo Costarella (Pianeta Sport RC) 2’14.84. 100 dorso Es.B: Sofia Marche (Eidos) 1’26.85 e Alessandro Tata (Team Nuoto) 1’21.57; Es. A: Miriana Bramante (Match Ball Siracusa) 1’15.16 e Claudio Cuccia (Nadir Palermo) 1’09.76. 200 rana Es.B: Chiara Rita Bramante (Team Nuoto) 3’21.71 e Enrico Maggiulli (Synthesis Acicastello) 3’08.32; EsA: Elisabetta Cappello (Ondablu) 2’55.11 e Riccardo Pedone (Nadir) 2’54.73. 100 farfalla Es.B: Alessandra Cardullo (Nadir) 1’23.29 e Mattia Sorbello (Le Olimpiadi) 1’16.30; Es.A: Annarita Pappalardo (Le Olimpiadi) 1’13.16 e Domenico Faso (Swim Power Bagheria) 1’08.49. 100 stile libero Es.B: Flavia Damiano (Aquagym) 1’14.65 e Giuseppe Impallomeni (Nuoto Milazzo) 1’08.44; Es.A: Consilia Di Matteo (Hydra) 1’04.04 e Angelo Costarella (Pianeta Sport) 1’00.49. 200 dorso Es.B: Giulia Mincella (Team Nuoto) 3’02.02 e Alessandro Tata (Team Nuoto) 2’50.18; Es.A: Miriana Bramante (Match Ball) 2’40.43 e Alfredo Trifirò (Nadir) 2’27.66. 100 rana Es.B: Luana Consoli (Città dello Sport) 1’38.14 e Marco Bosco (Aquagym) 1’29.83; Es.A: Elisabetta Cappello (Ondablu) 1’24.38; Giuseppe Cascone (Pianeta Sport) 1’19.22; 200 farfalla Es.A: Annarita Pappalardo (Le Olimpiadi) 2’39.70 e Antonio Chifari (Hydra) 2’33.18. 50 farfalla Es.B: Aurelia Barbagallo (Sicilia Nuoto) 38.37 e Mattia Sorbello (Le Olimpiadi) 33.66.

Commenta su Facebook

commenti