Su Martinelli piombano alcuni club di serie B. Zanini si svincola dal Cesena

MartinelliMartinelli prima del fischio d'inizio (foto Denaro-Fazio)

Tra i pezzi pregiati dell’organico del Messina c’è sicuramente il centrale difensivo Luca Martinelli, che già nel novembre scorso, dopo il positivo avvio di torneo, prolungò l’accordo con i siciliani fino al giugno 2018. Il contratto pluriennale non mette però al riparo i peloritani da eventuali sgradite sorprese.

Vittorio Tosto

Il direttore sportivo Vittorio Tosto è molto attivo: avviati i contatti con numerosi procuratori

Nelle ultime ore si è registrato un contatto tra il nuovo direttore sportivo giallorosso Vittorio Tosto e il suo procuratore. Il ragazzo è molto affezionato alla piazza ma ha molte richieste dalla serie B e quindi dovrà valutarle con attenzione. Di fronte a certe chiamate potrebbe anche vacillare, un po’ come è avvenuto per il centrocampista Giuseppe Fornito che, dopo avere valutato a lungo le possibilità di permanenza in riva allo Stretto, ha ceduto alle avances del Trapani, al quale si è legato fino al 2019. Sbarcherà tra i cadetti, dove potrebbe seguirlo appunto Martinelli.

Molto dipenderà anche dal nome del nuovo tecnico, che dovrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore, dopo una serie di rinvii. L’impressione è che come nel caso di Tosto, potrebbe trattarsi di un nome nuovo, fin qui non ancora ufficialmente affiancato all’ACR. Dopo quelle di Venuto, sembrano infatti in calo anche le quotazioni di Bertotto.

De Vito e Barilaro

De Vito e Barilaro: il primo ha firmato un pluriennale con il Messina, il secondo è rientrato (momentaneamente) ad Ancona

Vi avevamo già raccontato dei progressi relativi alla conferma di Diogo Tavares, altro elemento che il Messina vorrebbe tenersi stretto, al pari di chi ha già un accordo di massima con il club: i difensori Burzigotti, De Vito, Ionut e Mileto, i centrocampisti Giorgione e Bramati e il portiere Berardi, che nel frattempo prosegue le terapie per risolvere definitivamente i problemi al ginocchio che lo hanno condizionato nel corso dell’ultima stagione.

Nonostante il rientro ad Ancona, non è scontato l’addio dell’esterno Barilaro, un ’94 che tornerebbe utile in ottica under. D’altronde Tosto e la proprietà hanno già chiarito che l’obiettivo resta quello di intercettare tutti i potenziali introiti economici garantiti dalla Lega Pro ai club che scommettono sui giovani. Si proverà quindi a riportarlo in riva allo Stretto.

Messina-Catanzaro

Zanini si è svincolato dal Cesena, il club che lo aveva girato in prestito al Messina

Dal club marchigiano, dal quale venne prelevato anche Tavares, si cercherà di pescare ancora, considerato l’interessante profilo del centrocampista palermitano Pierantonio Sassano. Classe 1992, è in scadenza di contratto, e in carriera vanta già 82 presenze e 9 gol tra i professionisti, dove ha indossato anche le maglie di Aversa Normanna, Cosenza, Teramo e Aprilia. In Sicilia le felici esperienze con la Nissa e il Marsala: 42 presenze e ben 14 marcature in un biennio in D.

Qualche chance anche per l’altro esterno Matteo Zanini, che nelle ultime ore si è svincolato dal Cesena, club che lo aveva girato in prestito al Messina. Anche per lui quindi non può più essere esclusa a priori la prosecuzione dell’avventura siciliana.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti