Manita Scordia, è aggancio al Sant’Agata. Camaro da play-off, risorge il Rosolini

CamaroOriginale esultanza del Camaro

L’attesa decima vittoria di fila arriva in modo inaspettato per il Città di Messina. La formazione guidata da mister Furnari non ha infatti disputato la gara in programma contro l’Adrano, sconfitto 3-0 a tavolino per la scelta dei calciatori etnei di non scendere in campo, in aperta rottura col club. Nell’unico anticipo giocato lo Scordia ha invece dato l’ennesima prova di forza, incassando i tre punti in virtù di uno schiacciante 5-1 maturato contro il Caltagirone.

Due Torri

Mimmo Provenzano trascina lo Scordia. I rossoblù balzano adesso al terzo posto

Per i rossoblu è stata decisiva la doppietta messa a segno da Provenzano, unita alle reti siglate da D’Angelo, Campagna e Cassaro. Un passo in avanti significativo per gli uomini di Pensabene che, volano a quota 41 punti,agganciando in classifica il Sant’Agata. La formazione di mister Bellinvia infatti, dopo l’amara finale persa in Coppa contro il Licata, ha subito il secondo ko consecutivo, cadendo al ‘’Marullo’’ di Bisconte per 2-0, nel big match disputato contro il Camaro. I neroverdi dell’ex Pasquale Ferrara hanno  appunto conquistato la seconda vittoria consecutiva, utile per agguantare l’ultimo posto equivalente ai play-off. Decisive le reti messe da Mondello e Rossano. E se i peloritani fanno un salto in avanti, il Giarre fa un ulteriore passo indietro.

Il Pistunina a grandi falcate nella parte destra della classifica. A Messina affonda anche il Ragusa

I gialloblu, dopo la sconfitta interna patita contro il Città, sono caduti anche a Rosolini, incassando un pesante 2-1 contro gli amaranto. Carbonaro regala dunque l’illusione del vantaggio agli ospiti che, nel corso della gara, vengono piegati dalla doppietta di Luigi Ricca, dedicata al padre scomparso in settimana. Scivola poi sul velluto il Biancavilla, che in casa ha superato per 7-1 un impotente Real Aci. Alla festa del gol registrano la loro presenza Lucarelli con due marcature e Maimone, Randis, Russo, Parisi e Caruso con una rete ciascuno. Biancavilla che tiene dunque il passo del Città, distante sei lunghezze in classifica. In chiave play-out invece spicca la vittoria interna del Pistunina, uscito vittorioso nel match disputato contro il fanalino di coda Ragusa. Ai fini del risultato sono state decisive le reti siglate da Di Maggio e Colucci. L’Avola incassa il terzo ko consecutivo, cadendo in casa contro il Catania S.Pio X mentre l’orgoglioso Atletico Catania dei tifosi si arrende al Paternò, incassando cinque gol in casa.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti