Mael Bombaci premiata miglior amazzone della Sicilia alla “Festa del Cavaliere”

Mael Bombaci in sella a Oki Doki
Mael Bombaci in sella a Oki Doki

Mael Bombaci in sella a Oki Doki

È stato davvero un 2013 da ricordare quello di Mael Bombaci, premiata come miglior amazzone siciliana alla “Festa del Cavaliere” che si è tenuta nei giorni scorsi a Terrasini. La manifestazione ha coinvolto oltre 850 tesserati ed ha visto la partecipazione dei presidenti della Federazione Italiana Sport Equestri di Sicilia, Gaetano Di Bella, e Calabria, Roberto Egidio Cardona. La località della provincia di Palermo ha ospitato una kermesse voluta per celebrare i migliori talenti dell’ultimo triennio, in cui l’isola ha sfornato alcune promesse che sono riuscite ad imporsi anche a livello nazionale ed internazionale.

Mael Bombaci è stata eletta miglior cavaliere della Sicilia per il 2013 grazie ai risultati ottenuti nell’ultimo anno solare, in cui ha collezionato il primo posto nel Campionato Italiano Juniores e nel Campionato Italiano Tecnico e la medaglia d’oro alle Ponyadi. Il successo di squadra ed un secondo posto personale nel “Trofeo Natale” di Sommacampagna le ultime soddisfazioni di un’annata in cui ha posto le basi per un futuro ancora più ambizioso.

Mael Bombaci sprona Oki Doki

Mael Bombaci sprona Oki Doki

Cresciuta presso il circolo ippico “Paolo Ferretti” di Faro Superiore, Mael è entrata a far parte della “Young Dressage Academy” di Marcon, dove è affidata alla sapiente guida del tecnico federale Vanessa Ferluga, presente anche a Terrasini, dove ha apprezzato l’ottima organizzazione e la location prescelta per la “Festa del Cavaliere”.

La prossima stagione agonistica scatterà a metà febbraio, con la Coppa Italia. In ottica Europei, prevista la partecipazione a due gare internazionali in Italia, che dovrebbero essere quelle di Arezzo e Sommacampagna, nel veronese. Tre le tappe disponibili all’estero, dove la Bombaci dovrà recarsi almeno due volte: a Vidauban, sulla Costa Azzurra francese, a Lipizza, in Slovenia, ed in Polonia. Infine, di concerto con la Ferluga ed il suo staff, la 13enne messinese dovrà decidere se partecipare al Campionato Italiano Esperti o a quello Assoluti. A suon di risultati insomma potrà proseguire la sua scalata.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com