L’Ottica Sottile non finisce di stupire, battuta l’Aquila Bronte per 3-1

Ventidue punti in classifica e secondo posto in condominio con la Fiamma Calvaruso: questo il lusinghiero bilancio della Morgan Ottica Sottile, quando siamo giunti soltanto alla nona giornata del girone di andata del campionato di Serie C Maschile. Un bottino davvero importante, specie se consideriamo che la squadra allenata da Enza Torre si apprestava ad affrontare il torneo con i gradi da matricola, puntando dichiaratamente al raggiungimento di una tranquilla salvezza.

L’ultimo successo, in ordine cronologico, i barcellonesi lo hanno ottenuto domenica scorsa, quando all’Aia Scarpaci sono giunti gli atleti della Aquila Bronte, storico sodalizio (proprio quest’anno festeggia il proprio quarantennale di attività), dal recentissimo glorioso passato. La formazione allenata da mister Cartillone, annovera al proprio interno atleti di assoluto valore, gioca davvero una bella pallavolo, e, col senno di poi ed un briciolo di obiettività, vista la gara disputata contro l’Ottica Sottile, la classifica attuale degli etnei non rende per nulla onore al valore degli atleti ospiti.

Time out Ottica Sottile Andando alla cronaca del match, al fischio di inizio la Morgan scende in campo con gli schiacciatori Marchetta ed Accetta, i centrali Crisafulli e Mazzeo, la diagonale palleggiatore-opposto composta da Di Lorenzo e Trifilò, libero Catania.

L’inizio è di quelli traumatici per i padroni di casa, che sorpresi dalla partenza al fulmicotone e dalla fisicità degli avversari, si ritrovano in un amen sotto di sei lunghezze. “Mister” Enza Torre ricorre praticamente a quasi tutti i cambi a propria disposizione: La Macchia subentra ad un appannato Marchetta, mentre Rotundo prende il posto, in zona 2, di Trifilò. Lo stravolgimento tattico sembra dare i propri frutti, e così l’Ottica Sottile si rifà nuovamente sotto, arrivando sino al meno uno (20-21) prima di cedere nello sprint finale (22-25) il primo atto del match. Troppo pesanti, in questo frangente, risulteranno i ben 10 errori punto accumulati durante l’arco del set.

Crisafulli (Ottica Sottile)

Crisafulli (Ottica Sottile)

Al cambio campo la squadra del presidente Fazio riparte con l’identica formazione del primo parziale, e questa volta, grazie ad una maggiore concentrazione ed i ritrovati attacchi di Marchetta e Trifilò (entemabi chiuderanno il match in doppia cifra), amministrano con una certa sicurezza l’andamento della gara, aggiudicandosi il set ed impattando così il risultato.

Di tutt’altro tenore è invece il terzo parziale, in cui, grazie ad un ancora una volta ritrovato Crisafulli al servizio (ben 5 aces consecutivi per lui) ed una ritrovata verve in attacco, grazie anche all’ottimo lavoro in cabina di regia di Di Lorenzo, la squadra barcellonese riesce sin dalle battute iniziali a scavare un solco incolmabile per i ragazzi del Bronte, ed il 25-12 con cui si cambia campo ne è eloquente prova. Del subentrato Biondo, direttamente dalla linea dei 9 metri, il punto del set.

Ottica Sottile - Bronte, una fase del match

Ottica Sottile – Bronte, una fase del match

Ad inizio del quarto parziale, in vantaggio per 2-1, l’Ottica Sottile soffre il ritorno degli ospiti. Montagno e compagni si porteranno addirittura a condurre con un vantaggio di ben sei lunghezze(5-11). Quando però i fantasmi di un imprevedibile tie-break cominciano ad aleggiare all’interno della struttura barcellonese, saranno gli ingressi di Saitta prima e di Parisi poi (esordio stagionale dopo un lungo stop per lui) a far ritrovare energie e convinzione ai padroni di casa. Marchetta e compagni rosicchiano pian piano il gap e chiudono la gara, portando a casa altri 3 prestigiosissimi e preziosi punti.

“Sono estremamente soddisfatta – dichiara il tecnico dell’Ottica Sottile, Enza Torre – per quanto ho visto oggi. Questo risultato è figlio del gioco di squadra e ciò mi rende particolarmente contenta, anche perché oggi sono scesi in campo tutti i ragazzi messi a referto, dando il loro contributo e mettendo a disposizione voglia, coraggio e determinazione”.

Funziona il muro dell'Ottica Sottile

Funziona il muro dell’Ottica Sottile

Prossimo, ostico, impegno per la Pallavolo W.G. Morgan Barcellona sabato 18 Gennaio a Nicosia, contro l’esperta formazione ennese, altro storico blasone della pallavolo siciliana, che occupa attualmente il 7° posto in graduatoria ed è reduce dal KO interno (1-3) contro il Socialvolley Sanzio.

Tabellino:

Ottica Sottile Barcellona – Aquila Bronte 3-1 (22-25, 25-20, 25-12, 25-22)

Ottica Sottile: Mazzeo, Marchetta, Rotundo, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Parisi, Biondo, La Macchia, Accetta, Catania S.(L). All. Torre

Bronte: Cartillone, Fallico, Lazzaro, Lupo, Montagno, Paladino, Pinzone, Ponzo, Vitanza, Zerbini (L1), Catania C. (L2). All. Cartillone

Arbitri: Perdichizzi e Castiglia

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti