L’Ottica Sottile Barcellona corsara a Letojanni

Volley Letojanni-Ottica Sottile Barcellona, una fase del match

Bella affermazione esterna dei ragazzi di Enza Torre, che, nel difficile impianto di Via Monte Bianco riescono a fare bottino pieno, con l’identico punteggio della gara d’andata (3-1), nel match che li vedeva contrapposti al Volley Letojanni.

Volley Letojanni-Ottica Sottile Barcellona

Volley Letojanni-Ottica Sottile Barcellona

Il successo conquistato dai barcellonesi è di vitale importanza, ed assume ancora più valore poiché è giunto in una situazione che definire di emergenza è un eufemismo. Infatti, oltre all’assenza di  a Rotundo (che per motivi di lavoro non potrà concludere la stagione con la propria squadra), l’Ottica Sottile si presentava nel comune jonico con il solo Marchetta come schiacciatore di ruolo, con La Macchia neanche convocato (influenza) ed Accetta in panchina solo per onor di firma (convalescente in seguito all’infortunio rimediato nella gara contro la Fiamma Calvaruso).

La situazione critica viene altresì amplificata dall’assenza del libero titolare Catania e così mister Enza Torre convoca il giovane Fugazzotto (classe 1996), che all’esordio assoluto in serie C sarà protagonista di una gara più che positiva.

Letojanni-Ottica Sottile. Le due squadre schierate prima della gara

Letojanni-Ottica Sottile. Le due squadre schierate prima della gara

formazione del presidente Fazio inizia il match con Marchetta e Crisafulli (che di ruolo ricordiamo fa il centrale) schiacciatori, Mazzeo e Parisi al centro, la diagonale opposto-palleggiatore composta da Trifilò e Saitta, con Fugazzotto libero. Dopo un inizio assolutamente equilibrato, Marchetta e Trifilò cominciano a dettar legge da ogni parte del campo, mentre l’esordiente Fugazzotto acquisisce sempre maggiore sicurezza. Il risultato è che praticamente non cadranno più palloni a terra nella metà campo ospite. I barcellonesi, con un parziale di 9-2, dal 14-16 arriveranno al 16-25, grazie anche a degli efficacissimi turni al servizio.

Identico l’andamento del secondo parziale, l’Ottica Sottile fa subito la lepre e si porta in un amen a +8 (2-10). Dopo aver subito il ritorno dei padroni di casa, Marchetta e soci amministreranno la pratica senza eccessivi patemi d’animo, con la tacita complicità di Bonante e compagni, caduti in una interminabile serie di errori. Portatasi sul 2 a 0 nel computo dei set la Morgan commette l’errore di adagiarsi, i padroni di casa non si fanno pregare ed impongono il proprio ritmo al set. Il Letojanni sin dalle prime battute del parziale si porta in vantaggio, anche fino a +5, prima di subire la veemente ma molto ordinata reazione dei ragazzi del Longano, che sul finire della contesa riescono ad impattare il punteggio (23-23). Ma un attacco in parallela giudicato fuori, regala la palla set al Letojanni, che immediatamente capitalizza il tutto, riaprendo di fatto la gara e riducendo lo svantaggio nel computo dei set (1-2).

Volley Letojanni-Ottica Sottile Barcellona, una fase del match

Volley Letojanni-Ottica Sottile Barcellona, una fase del match

Fortunatamente l’Ottica Sottile non accusa più di tanto il colpo, dimostrando, nonostante i gradi da matricola, la maturità ed il piglio delle grandi, e così prende nuovamente in mano le redini del gioco sin dalle prime battute del parziale. Effimero sarà il sussulto d’orgoglio dei padroni di casa, perché un Trifilò davvero inarrestabile, con la validissima collaborazione di tutti gli altri compagni, taglierà le gambe ad ogni velleità di rimonta di Staiti e soci. Importante anche lo spazio che regolarmente in  tutta la gara è stato riservato per gli ottimi Imbesi e Di Lorenzo, che subentrati rispettivamente su Trifilò e Saitta, hanno consentito al mister barcellonese di alternare positivamente la diagonale opposto-palleggiatore.

Finisce quindi 3-1, con i ragazzi del presidente Fazio ovviamente contentissimi per aver portato a segno un altro colpaccio in una situazione che, come detto, era tutt’altro che facile, sia per il valore dell’avversario che per l’affollamento dell’infermeria barcellonese.

Ottica Sottile Barcellona

Ottica Sottile Barcellona

Il tour de force che vede impegnati i barcellonesi, non da però neppure il tempo di rifiatare, visto che l’Ottica Sottile sarà nuovamente in campo, ma con la formazione Under 19, già mercoledì 26 a Capaci, nel triangolare di qualificazioni alle Final Four Regionali di categoria, mentre domenica 30 (e non sabato come consuetudine), all’Aia Scarpaci arriverà, per la giornata numero 19 del campionato di serie C il fortissimo Carlentini, che precede, sul terzo gradino del podio, proprio i ragazzi barcellonesi.

Sul fronte Under 19, dopo la partita che nella scorsa settimana ha costretto i giovani di casa Morgan ad una onerosa trasferta in quel di Gela, per un 3-0 praticamente mai in discussione, adesso l’impegno è più difficile, dal momento che nel triangolare di qualificazione affronteranno i favoritissimi per la vittoria finale del Partanna ed i padroni di casa della Capacense, vogliosi di centrare la qualificazione di fronte al pubblico amico.

In serie C, non si è da meno, visto che domenica prossima arriverà a Barcellona quel Carlentini sconfitto a domicilio nella gara d’andata. La formazione aretusea può contare su un roster di assoluto valore, con in testa l’allenatore-giocatore Maurizio Lopis, atleta non più giovanissimo ma dal curriculum prestigioso, avendo alle spalle diversi campionati di A2 e B1. L’Ottica Sottile potrà contare sul rientro di La Macchia, Catania ed Accetta, ma dovrà quasi certamente fare a meno dell’under Imbesi, che, come già noto, sarà contestualmente impegnato in quel di Vibo Valentia, per rispondere alla convocazione all’Interregional Day, selezione dei migliori atleti dell’intero Sud Italia nati dal 1998 in poi.

Tabellino:

Volley Letojanni – Ottica Sottile 1-3 (16-25, 18-25, 25-23, 22-25)

Volley Letojanni: Pelleriti, Spina, Venosa, Soraci, Bonavita, Grasso, Intelisano, Bonante, Gnani, De Pasquale, Trischitta, Staiti, Monaco (L1), Salomone (L2).

Ottica Sottile Barcellona: Ma Bazzeo (K), Marchetta, Trifilò, Di Lorenzo, Crisafulli, Saitta, Parisi, Imbesi, Fugazzotto (L), Biondo, Accetta. All. Torre

Arbitri: La Mantia e Di Lorenzo (PA)

Commenta su Facebook

commenti