L’Orlandina Volley inizia la preparazione in vista del campionato di Serie C

L'Orlandina Volley durante la preparazione

L’Orlandina Volley ha iniziato a scaldare i motori in vista della stagione di serie C femminile 2020/21, avviando lunedì scorso la preparazione atletica. La formazione paladina per il secondo anno consecutivo sarà ai nastri di partenza del massimo campionato regionale. In attesa di poter tornare nella palestra dell’Istituto “Merendino” di contrada Santa Lucia, consolidato quartier generale della società biancoazzurra, gli allenamenti si stanno svolgendo tra il campo sportivo di Pissi e la palestra della scuola di Furriolo.

L’Orlandina Volley durante la preparazione

Agli ordini di mister Valmi Fontanot e del suo vice Fabrice Frontino, c’è il gruppo che nella scorsa stagione sportiva, interrottasi bruscamente e improvvisamente a causa del Coronavirus, aveva iniziato a far bene in quella che per molte atlete era la prima esperienza in Serie C. Del gruppo fanno parte le palleggiatrici Maria Lazzara, Chiara Sidoti e Arianna Lazzara, la centrale Valentina Lazzaro, nel ruolo di libero Veronica Gulino e Simona Sidoti e la giovane schiacciatrice classe 2005 Aleandra Prestimonaco.

“L’obiettivo è essere competitivi e dare un’impronta alla stagione – sottolinea mister Fontanot –, anche se l’emergenza Covid ci ha abituato a programmare tutto a stretto giro, consapevoli che per ora si vive alla giornata. Basti solo pensare che non sappiamo ancora se slitterà la data di inizio del campionato. Intanto noi abbiamo iniziato con grande ottimismo ed entusiasmo, ci stiamo preparando per farci trovare pronti e stiamo pensando al mercato, tenendo sempre al centro l’ambizioso progetto che abbiamo da quando abbiamo costituito la società”. 

Le ragazze dell'Orlandina Volley con mister Fontanot durante un time out

Le ragazze dell’Orlandina Volley con mister Fontanot durante un time out

Del gruppo che ha iniziato la preparazione atletica fanno parte anche tante ragazze del settore giovanile, che avranno l’opportunità di dimostrare il loro valore per provare a guadagnarsi un posto in prima squadra: “Tra i nostri programmi c’è sempre stato lo sviluppo di un vivaio più ampio e di livello tecnico sempre più alto – continua il tecnico paladino –, e per questo da tempo lavoriamo insieme ad altre società per sviluppare ancora di più l’idea che dalla sana collaborazione nascono dei progetti validi e si possono raggiungere obiettivi di alto livello”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva