L’Orlandina passa a Vicenza, ribalta la differenza canestri e rivede i playoff

Orlandina BasketLaganà e Klanskis in difesa

Inizia con una vittoria convincente il girone di ritorno dell’Orlandina Basket, che sul campo della Civitus Alliance Vicenza gioca con intensità e orgoglio, riuscendo anche a ribaltare la differenza canestri nello scontro diretto, dal momento che i biancorossi avevano vinto in Sicilia la partita inaugurale della stagione. La squadra di coach Robustelli porta tutto il quintetto in doppia cifra (14 punti per Vecerina, 11 per Laganà, Passera e Baldassarre, 10 per Klankis), sintomo di una ritrovata compattezza del gruppo paladino. Capo d’Orlando sale così a 14 punti in classifica, a -2 dal sesto posto.

Orlandina Basket

Un rimbalzo di Thomas Binelli

Inizio equilibrato del match, con Vecerina e Baldassarre ad iscriversi per primi alla gara per Capo d’Orlando, a cui rispondono Zocca, Ianuale e Campiello per la squadra di casa. Un mini-break firmato Klanskis di 0-6 porta sul +3 i paladini all’8’, Cucchiaro e Tomcic impattano la parità, poi un canestro di Triassi chiude i primi 10’ sul 13-15. Il secondo quarto è un pieno botta e risposta tra le due squadre: Giaquinto prova a far scappare Vicenza, ma Triassi, Passera, Laganà e Baldassarre portano i biancoazzurri sul +7, 18-25, a metà del secondo parziale. È Ianuale a far riavvicinare a -1 i padroni di casa che con l’aiuto di Brambilla e Cucchiaro mandano tutti negli spogliatoi sul punteggio di 30-29.

Al rientro dalla pausa lunga è ancora grande equilibrio tra le due formazioni: Vicenza prova nuovamente ad allungare con Ianuale e Cucchiaro, ma Laganà e Vecerina si mantengono in scia alla Civitus Allianz sul 44-43. Sono infine due punti di Passera e una tripla di Binelli a permettere all’Orlandina di chiudere in vantaggio il terzo periodo, 47-50. L’ultimo parziale si apre con i canestri di Triassi, Passera e Okereke per il +8 siciliano. Cucchiaro prova a rispondere all’intensità degli ospiti, ma Vecerina con una bomba tocca il massimo vantaggio, +11. Al 38’ una tripla di Brambilla tiene ancora vive le speranze dei ragazzi di coach Cilio, ma Capo d’Orlando è più carica e con Baldassarre prende nuovamente il largo.

Orlandina Basket

Baldassarre accerchiato, Triassi chiama palla

I secondi finali servono ben poco, con i padroni di casa che si arrendono definitivamente: la partita si chiude così con un importante successo dei paladini, che continuano ad inseguire la zona playoff. Dopo questo questo primo incoraggiante passo, per i ragazzi di coach Robustelli sarà importante confermare quanto di buono fatto, nel prossimo impegno casalingo contro Bergamo, in programma domenica 29 gennaio alle ore 18 alla Infodrive Arena.

Civitus Allianz Vicenza – Infodrive Capo d’Orlando 78-75
Parziali: 13-15; 30-29; 47-50.
Civitus Allianz Vicenza: Ianuale 16 (4/5, 2/7), Cucchiaro 15 (4/6, 2/7), Brambilla 9 (1/6, 2/5), Gianquinto 8 (2/2, 1/3), Campiello 6 (1/4, 1/2), Zocca 5 (1/3, 1/7), Tomcic 4 (1/5, 0/1), Bassi (0/1), Carr, Ambrosetti ne, Pendin ne, Massignan ne. Coach: Cilio.
Infodrive Capo d’Orlando: Vecerina 14 (4/9, 1/3), Laganà 11 (1/4, 3/8), Baldassarre 11 (4/5, 1/2), Passera 11 (5/7, 0/2), Klanskis 10 (3/5, 0/1), Triassi 7 (2/4, 1/1), Okereke 6 (3/5), Binelli 3 (0/1, 1/2), Telesca, Romagnolo ne, Collovà ne. Coach: Robustelli.
Arbitri: Caneva di Collegno e Mamone di Novara.
NOTE: Tiri liberi: Vicenza 8/15, Capo d’Orlando 8/16. Percentuali di tiro: Vicenza 23/64 (9/32 da tre, 13 ro, 29 rd), Capo d’Orlando 29/59 (7/19 da tre, 5 ro, 32 rd).

Autori

+ posts

Classe 1992, è un Giornalista Pubblicista dal 2020. Ha curato e gestito in passato diversi blog, oltre che l'Area Comunicazione di alcune società sportive.

The following two tabs change content below.

Gabriele Ferruccio

Classe 1992, è un Giornalista Pubblicista dal 2020. Ha curato e gestito in passato diversi blog, oltre che l'Area Comunicazione di alcune società sportive.