Lo Sporting S. Agata rimonta nella ripresa lo Splash e può giocarsi la promozione sul parquet amico

Sporting S. Agata

La prima gara di finale fra Splash Castellammare e Sporting Sant’Agata non ha lesinato emozioni. In avvio i bianco neri di coach Fiasconaro hanno avuto la meglio contro la “zona” dei locali e sono riusciti a costruire un buon vantaggio (10-16). Poi, nel secondo periodo, il “ribaltone” con il coach trapanese Ferreri che ordina la “uomo” e con i santagatesi che vanno sotto di 12 punti. Devastante, in questo frangente, Guinci.

Nel terzo periodo Castellammare pensa che la sfida sia ormai archiviata quando assiste all’espulsione di Luca Fiasconaro. Conti, però, errati perche Sant’Agata si rianima e rifila un terrificante break di 15 a 0, operando il sorpasso.
Le gambe dei padroni di casa non hanno più la necessaria reattività per contenere gli avversari con la “uomo” e Valente, Pizzuto e Urso vincono costantemente gli “uno contro uno”.
Sant’Agata comincia anche a segnare con costanza dalla “linea della carità” mentre lo Splash sbaglia tantissimo anche con i suoi umini più esperti e rappresentativi, Ruisi e Colletta su tutti, che sentono il peso specifico del match.

Max Fiasconaro (Sporting S. Agata)

Sintomatico quanto accade a un paio di minuti dalla fine. I locali ottengono un fallo anti-sportivo: due tiri e possesso di palla. Colletta sbaglia dalla linea e poi, sulla ripresa del gioco, butta via il pallone. Ribaltamento di fronte e tripla degli ospiti.
Gli ultimi secondi, poi, sono da infarto. Guinci piazza un’incredibile bomba centrale con l’avversario addosso. Esplode il “PalaGalante” per il ritorno a meno uno dello Splash.
L’ultimo possesso è ancora dei padroni di casa ma Ruisi, play di valore, spreca l’azione, fulmineo il contropiede che chiude il match con il Sant’Agata vittorioso per 69–65.

Domenica sera, al palasport “Mangano” di Sant’Agata di Militello, gara 2 a partire dalle ore 19. Si tratta del classico match point: dovesse vincere il secondo atto della serie al PalaSport Mangano, infatti, la squadra di coach Fiasconaro sarebbe promossa al prossimo campionato di Serie D.

ASD Splash Castellammare – Sporting S.Agata 65-69
Parziali: 10-16; 32-29; 48-45
ASD Splash Castellammare: Titoli, Saputo, Colletta 15, Borruso ne, Marchese 7, Impellizzeri 5, Gioè 9, Cucuzza 12, Crisapi, Ruisi 5, Guinci 12, Melia. All: Ferreri G.
Sporting S.Agata: Cipriano ne, Pizzuto 17, Urso 9, Machì 12, Mondello, Strati 6, Sindoni 10, Serio ne, Fiasconaro F. ne, Fiasconaro L. 3, Valente 12. All: Fiasconaro M.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti