Lo Sport Patti doma un combattivo Green e centra il dodicesimo successo consecutivo

Patti festeggia il successo sul campo del Green Palermo

Lo Sport è Cultura Patti viola anche il “Pala Don Bosco” e colleziona la dodicesima vittoria consecutiva. Contro il Green Basket Palermo la formazione di Pippo Sidoti vince per 95-104 e supera un avversario difficile, sceso in campo con l’intento di rendere dura la vita ai pattesi. Infatti è stato un match molto combattuto, entrambe le squadre hanno dato il massimo, in campo s’è visto di tutto: nervosismo, tanti falli e contatti duri ma alla fine a spuntarla è stata la squadra di coach Sidoti. In classifica lo Sport è Cultura sale a quota 36, quattro lunghezze in meno rispetto alla capolista Cefalù e due in più sulla Costa d’Orlando, terza della classe. Alla fine saranno queste le tre squadre che si giocheranno i sue posti utili per l’accesso ai play off.

Peppe Costantino

Peppe Costantino

Nonostante le cessioni operate nell’ultimo mese, il Green si è dimostrata squadra tosta, coach Bonanno per l’occasione ha Lombardo, Tagliareni, Lebo e gli ex Gullo e Jovic. Patti è scesa in campo al PalaMangano con Giorgio Busco, Custis, Bolletta, Costantino e Saintilus. Partenza sprint della squadra di casa Gullo e Lombardo bucano la retina dai 6.75, ma Costantino e Saintilus rispondono colpo su colpo. Green intraprendente, Tagliareni e Gullo allungano sul 16-7, ma la reazione dei pattesi arriva puntuale, la schiacciata di Saintilus da il la alla rimonta e al 10’ il risultato è di 26-27.

Nella seconda frazione Lombardo firma il sorpasso, ma Jovic si carica di falli e va in panca. Peppone tiene a galla i suoi, al 14’ Green avanti di due lunghezze (36-34). Per gli ospiti arriva il momento di dare una sterzata alla gara, con un parziale di 19 a 3, firmato da Custis, Saintilus, Busco e Costantino. La squadra di coach Bonanno prova a restare in scia agli avversari, lucrando i viaggi in lunetta e lottando con generosità. Il primo tempo si chiude sul 46-57.

Daro Gullo in azione

Daro Gullo in azione

Nel terzo periodo Custis e Costantino regalano il +17 ai pattesi, Bonanno getta nella mischia Jovic he risponde presente. La gara è avvincente, ma anche nervosa,  tanti contatti e troppi fischi arbitrali (67 falli alla fine della gara). Il Green con grande orgoglio cerca di restare in partita, Lebo e Gullo sono gli artefici della rimonta ma l’uscita di Lombardo non aiuta i biancoverdi, mentre Patti perde Giorgio Busco, anche lui per raggiunto limite di falli. Nonostante l’uscita del suo bomber, il Green non molla e chiude sul -5 (77-62) alla mezzora.

Nell’ultimo quarto continuano i fischi arbitrali, ne fanno le spese anche il tecnico Bonanno e più tardi anche Pippo Sidoti; lasciano il campo anche Lebo, Jovic e Bolletta. Il Green non molla e si porta addirittura a -3 grazie ad una triplona di Gullo, ma nel finale la precisione dalla lunetta di Custis e Saintilus chiudono la gara, che ha sicuramente divertito il pubblico presente al PalaMangano, col risultato di 95-104.

Tabellino:

Green Basket Palermo – Sport è Cultura Patti 95-104

Parziali: 26-27, 20-30 (46-57), 31-25 (77-82), 18-22 (95-104).

Green Basket Palermo: Gullo 19, Lebo 19, Lombardo 18, Tagliareni 13, Trevisano n.e., Bontempo 16, Jovic 8, Cerasola 2, Biondo, Cusimano, Lupo, Vitale n.e.  Allenatore: Giorgio Bonanno

Sport è Cultura Patti: Busco G. 7, Custis 31, Saintilus 34, Bolletta, Costantino 18, Busco M. 11, Sidoti Ale 3, Lumia, Marabello n.e., Ettaro n.e., Anzà n.e., Mazzullo n.e. Allenatore: Pippo Sidoti

Arbitri: Marco Paolo Perrone di Mazara del Vallo e Paolo La Porta di Trapani

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com