L’ex Ragosta: “Acr costruito per stare in alto ma abbiamo i mezzi per provarci”

Arcangelo Ragosta, ex Acr Messina

Sulla strada dell’Acr Messina c’è l’ex Arcangelo Ragosta, tra i punti di forza di una sorprendente Polisportiva Santa Maria Cilento, che domenica sfiderà la nuova capolista del girone I: “Affrontiamo una squadra molto importante, costruita per stare nelle prime posizioni di classifica. Sappiamo l’importanza della gara, ma non ci faremo trovare impreparati. Abbiamo lavorato bene, anche se in poco tempo e abbiamo tutti i mezzi per vincere questa partita” ha commentato l’attaccante, parlando in conferenza stampa alla vigilia del match.

L’esultanza di Ragosta (ex Acr) contro il Dattilo

“L’Acr è balzato primo in classifica mercoledì – ha aggiunto Ragosta – noi dobbiamo recuperare una partita col Troina e sicuramente non ci possiamo lamentare della nostra posizione. Dobbiamo continuare su questa strada e domenica cercheremo con tutte le nostre forze di portare i tre punti a casa”.

Per Ragosta uno score decisamente importante ai tempi della sua esperienza a Messina. Undici le reti segnate in 29 presenze nel campionato di Serie D 2017-18, chiuso al sesto posto dopo una grande rimonta nel girone di ritorno che, per un soffio, non bastò a centrare i playoff. I ricordi del “Cobra” sono assai positivi, non sarà quindi una gara come le altre: “Giocare contro l’Acr è sempre un piacere, lì ho lasciato tantissimi ricordi e ho fatto una grande annata. L’ho affrontato già in questi ultimi anni con le maglie di Gela e Giugliano e domani, per la Polisportiva, metterò il massimo in campo per dare una mano alla mia squadra”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva