L’evento “Quadro Clinico-Stare Bene con Arte” presentato alla città

È andato in scena, nella chiesa di Santa Maria Alemanna, il primo atto di “Quadro Clinico – Stare Bene con Arte”, in programma dal 15 al 27 gennaio a Messina nell’incantevole chiesa-monumento di stile gotico.

Il programma degli appuntamenti

L’intero evento, promosso ed organizzato dal team di MutualPass, è stato presentato, infatti, a stampa e cittadinanza dai dottori Luigi Mondello e Daniele Di Bartolo, registi dell’ambizioso progetto, dal critico d’arte Mosè Previti e dall’artista Piero Serboli, che ha fornito un prezioso contributo, assieme ad altri “colleghi”, per la realizzazione dell’opera “Energia Vitale”, divenuta per il suo messaggio sociale l’immagine identificativa della manifestazione. L’obiettivo è edificare un ponte-emozionale tra arte e medicina.

Al centro vi sarà la mostra “Quadro Clinico”, nella quale esporranno le loro opere sui vari campi delle specializzazioni mediche ventisette artisti messinesi. Il quadro “Energia Vitale” è stato firmato, invece, da dieci pazienti dell’UOC di Oncologia Medica del Policlinico “G. Martino”, che fanno parte del gruppo “Una stanza tutta per sé”. La ricca agenda, che si aprirà lunedì (ore 18) con l’inaugurazione della mostra, prevede sabato 20 gennaio (ore 8.30) un convegno medico-scientifico “Stare Bene con Arte”, convenzionato ECM, che ribadirà l’importanza della prevenzione come metodo per preservare o recuperare la salute, e le conferenze “L’Ospedale Militare di Messina tra passato e presente” (24 gennaio, ore 18) , “L’Ospedale Piemonte tra storia ed arte” (25 gennaio, ore 18) e “L’arte medica a Messina nel XXVI secolo” (17 gennaio, ore 18). Giornalmente si susseguiranno appuntamenti culturali, volti ad evidenziare l’importanza dell’arte a 360 gradi come veicolo di benessere fisico e mentale. In vari momenti saranno illustrate, inoltre, le finalità del “Calendario della Salute 2018”.

“L’arte produce emozioni, da qui è nata il nostro desiderio di realizzare una mostra d’arte contemporanea – dichiara Mondello – abbinandone i contenuti alla medicina.  E’ stato questo l’input per le 27 opere di artisti messinesi. La ventottesima “Energia Vitale” ha un elevato valore morale, che l’ha resa simbolo di “Quadro Clinico – Stare Bene con Arte”. L’attesa di vedere l’idea trasformarsi in realtà cresce inevitabilmente di ora in ora. Ci tengo, infine, a sottolineare il coinvolgimento fattivo delle scuole nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, un modo per avvicinare i giovani al mondo dell’arte”.

La foto è stata scattata da Giovanni Isolino 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti