L’Effe Volley Santa Teresa piega lo Spezzano al tie-break

L’Effe Volley soffre contro un coriaceo Kermes Spezzano ma alla fine vince in rimonta una gara che non era iniziata sotto i migliori auspici per via delle non perfette condizioni fisiche di Sara Casale, Alessandra Maccarrone ed Alessandra Munafò. La squadra calabrese mette in seria difficoltà le atlete di casa nel corso di un match altalenante, a tratti rocambolesco, che ha divertito il folto pubblico presente al PalaBucalo. Nonostante tutto, la fase iniziale sembrava facile per Mercieca e compagne, poi ad un certo punto appariva compromessa ed infine contro ribaltone finale per la gioia degli “Eagles” della curva.

Le ragazze dell'Effe Volley

Le ragazze dell’Effe Volley

Formazione base quella che Andrea Caristi presentava ai nastri di partenza con Sara Casale e Maccarrone di banda, Saporito opposto,  Mercieca e Munafò centrali, Mucciola in regia e Cosentino libero. Rossoblu subito avanti nel primo set sul 4-1, recupero Kermes sul 4 pari. Allungo casalingo prima sull’8-6, poi sul 16-11 per finire col 25-19. Ottima performance in battuta per Alessandra Munafò.

Il secondo periodo dava l’impressione di una gara da chiudere facilmente visto il 6-2 iniziale. Pareggio ospite sul 13-13 e sorpasso sul 14-15. Più tre Spezzano sul 15-18, recupero S. Teresa sul 20 pari prima e successivo allungo fino al 22-20. Poi il blackout-out, break calabrese e 22-25  favore dello Spezzano ed uno pari in conto set.

Verdiana Saporito

Verdiana Saporito

Nel terzo set le santateresine partono male (2-5), commettono troppi errori che favoriscono la formazione ospite. Il trend negativo del periodo continua con le calabresi abili a portarsi in vantaggio sul 8-16 prima e 13-20 poi, infine chiudono sul 20-25. In questo parziale, sul 7-14, Caristi prova a cambiare la palleggiatrice inserendo Gabriella Girone per Valeria Mucciola.

Il quarto parziale – Mucciola ritorna sul ponte di comando – segna la riscossa per le rossoblu di casa. Si va avanti punto a punto: 8-7, 14-12 e 23-21. Il set si chiude sul 25-21, ma poteva essere ancora più netto per Maccarrone e compagne che si portano sul due pari. Arrivati al tie-break il Kermes, dopo un buon inizio (0-3), crollava sotto i colpi delle ritrovate atlete di casa, brave a piazzare un break di 12-1, volando sul 12-4 per chiudere il set sul 15-6 per il 3-2.

Resterà il dubbio se rimpiangere il punto gettato alle ortiche o gioire per i due punti conquistati. La squadra comunque dimostra di non gestire al meglio i momenti di crisi, abbassando i livelli di concentrazione. Le giocatrici, a volte, sono apparse insicure ed in preda al panico.

Andrea Caristi (Effe Volley)

Andrea Caristi (Effe Volley)

A fine gara Andrea Caristi è telegrafico: “Vittoria sudata contro un avversario di cui non avevamo notizie di fresca portata. Abbiamo sbagliato troppo ed abbiamo concesso al Kermes di rientrare in gioco”.

Tabellino:

Effe Volley Santa Teresa – Kermes Spezzano 3-2 (25-19; 22-25; 20-25; 25-21; 15-6)

Effe Volley Santa Teresa: Mucciola, Mercieca 12, Maccarrone 11, Munafo’ 8, Casale Sara 13, Saporito 23, Cosentino (L), Girone 1, Cicala, Mantarro, Casale Simonetta, Micali. Alenatore: Caristi.

Kermes Spezzano: Monacelli 6, Cammisa 13, Saieva 9, Adamo 7, Maccarati 4, Perrelli, Leonida, Micali. Allenatore: Pellegrino

Arbitro: Schillaci. Secondo: Spinella. Segnapunti: Dario Triolo

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com