Le pagelle di Messina-Paganese. Baccolo sciagurato, Gustavo sottotono

Il Messina in cerchio prima del via

Nel 2-2 con la Paganese sul banco degli imputati soprattutto il pacchetto arretrato: Barilaro l’unico a guadagnarsi la sufficienza. Il centrocampista, ex della sfida, autore di una prova negativa, condita dall’espulsione. Il brasiliano questa volta non incide.

Berardi 5 Responsabile sul primo gol della Paganese, quando si fa sorprendere dalla conclusione non irresistibile di Carcione, ingannato anche dal rimbalzo. Un errore grave. Nulla può, invece, sul raddoppio da distanza ravvicinata di Deli.

L'esultanza del Messina

L’esultanza del Messina

Barilaro 6 Dietro soffre come i compagni di reparto, ma ha il merito di rendersi pericoloso in proiezione offensiva grazie alle sue accelerazioni sulla corsia destra che producono un paio di occasioni da gol.

Zanini 5,5 Arretrato sulla linea difensiva, come ai tempi di Cosenza. Timoroso, perde qualche pallone di troppo e non riesce a contenere le folate di uno scatenato Caccavallo.

Baccolo 5 Seconda espulsione stagionale dopo quella di Lecce. La sua prova da ex è stata assai negativa. Lascia il Messina in dieci in un momento chiave della sfida. E prima non aveva di certo brillato, patendo la vivacità a centrocampo degli azzurrostellati.

La palla in rete sul tiro di Barisic

La palla in rete sul tiro di Barisic

Burzigotti 5,5 A lui il compito di guidare il reparto, ma la difesa concede troppo e anche l’ex reggino naufraga, messo sovente in difficoltà dalla velocità degli attaccanti campani.

De Vito 5,5 Si adatta nel ruolo di centrale per via della squalifica di Martinelli. Cerca di mettere qualche toppa, ma non è la sua posizione congeniale e lo si vede soprattutto in occasione del gol di Deli.

Fornito 6 Sforna un paio di validi cross per Tavares e compagni, poi prova il tiro dalla distanza trovando l’opposizione di Marruocco. Ammonito, salterà per squalifica la gara di Matera, quando sarà emergenza assoluta in mezzo al campo. (41’ st Russo Genny sv)

La formazione del Messina

La formazione del Messina

Giorgione 6 Corre e lotta per la squadra, senza mai mollare. Si fa apprezzare anche per il lavoro in manovra e i tempi negli inserimenti. A Matera, complice la contemporanea assenza di Fornito e Baccolo, sarà chiamato a fare gli straordinari.

Tavares 5,5 Tiene su la squadra e lotta senza risparmiarsi. Marruocco gli nega la gioia del gol in un paio di circostanze. Pesa però sulla valutazione l’errore dagli undici metri. Calcia malamente a lato, con il portiere spiazzato. Per sua fortuna rimedierà Acampora…

I giallorossi all'uscita dal campo

I giallorossi all’uscita dal campo

Gustavo 5,5 Aveva timbrato i successi casalinghi con Martina e Monopoli, ma questa non è stata la sua partita, anche per via del terreno reso pesante dalla pioggia. Nessun guizzo ed inevitabile sostituzione per esigenze tattiche dopo l’espulsione di Baccolo (23’ st Russo Giuseppe 5,5. Un esordio in chiaroscuro. Entra col Messina in svantaggio ed inferiorità numerica, dando poca sostanza in mezzo).

L'ex Marruocco, tra i migliori dei suoi

L’ex Marruocco, tra i migliori dei suoi

Barisic 6 La condizione arriverà, intanto può festeggiare il primo gol, sintomo di qualità evidenti. Tenuto a lungo in naftalina del Catania, esplode una conclusione rabbiosa, firmando il momentaneo 1-1. Poi il cambio programmato. (13’ st Scardina 6. Entra subito in partita e crea lo scompiglio nella difesa ospite. Da un suo spunto sulla sinistra nasce l’azione che porta all’autogol).

Le pagelle della Paganese: Marruocco 7, Esposito 5, Bocchetti 5,5 (13’ st Penna 5,5), Carcione 6,5, Sirignano 5,5, Dozi 6, Deli 6,5, Guerri 6, Cicerelli  6 (19’ st Vella sv; 32’ st Acampora 4), Caccavallo 7, Cunzi.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com